×

Vittorio Sgarbi attacca Burioni: “Ha deciso di sostituirsi al Papa”

"Ha deciso di sostituirsi al Papa". L'accusa di Vittorio Sgarbi a Roberto Burioni su Quarta Repubblica: per il critico d'arte troppo "protagonismo".

sgarbi quarta repubblica

Vittorio Sgarbi attacca Roberto Burioni a Quarta Repubblica, additandolo come qualcuno con “manie di protagonismo”: “Ha deciso di sostituirsi al Papa“. Le parole a seguito dell’ultima puntata di Che tempo che fa.

Sgarbi contro Burioni

Nonostante siano amici, Vittorio Sgarbi non risparmia l’ennesimo attacco.

Sua vittima, questa volta, è il virologo Roberto Burioni, che il critico d’arte ha duramente attaccato a Quarta Repubblica, il programma di Nicola Porro in onda il lunedì sera su Rete 4. “E’ un mio amico, sì, ma Burioni ha deciso di sostituirsi anche al Papa dicendo che si può pregare anche a casa. Scopriremo che siamo sotto una dittatura della scienza che ha un posizione, ma non una soluzione ad oggi.

Dio quindi è fuori tema, Dio è morto”. Così conclude Sgarbi, suggerendo quindi a Burioni meno protagonismo, nonostante i suoi interventi vengano trasmessi per risolvere i dubbi dei tanti italiani sulla nuova pandemia da coronavirus.

Burioni da Fazio

La domenica di Pasqua è andato in onda, come ormai d’abitudine, il Burioni-risponde a Che tempo che fa, il programma di Fabio Fazio su Rai 2. Anche per la domenica santa, il virologo si è soffermato sui vari temi-domande che circolano ora sul coronavirus, partendo dall’ultima questione che circola da qualche giorno: le zanzare possono trasmetterlo? “No, possono portare molti altri virus, ma perché possa trasmettersi dovrebbe replicarsi nella zanzara: questo virus non si replica nelle zanzare.

Si passa poi alla contagiosità, e sulla sua durata: 14 giorni o di più? “I pazienti possono eliminare il virus in un periodo molto lungo: dicendo aspetta 14 giorni e poi esci di casa corriamo il rischio che queste escano di casa quando sono ancora contagiose”. E l’ultima, sul perchè si rimanga così a lungo contagiosi: “Il coronavirus riesce a permanere in presenza di una risposta immune nel nostro organismo: ha un rapporto molto ambiguo col nostro sistema immunitario”.

Contents.media
Ultima ora