×

Sondaggi Fase 2, gli italiani vogliono Conte a gestire la ripartenza

Dai sondaggi emerge che gli italiani appoggiano il governo Conte per la ripartenza e la fase 2.

conte

Mentre il governo perfeziona il piano per la ripartenza, la cosiddetta fase 2, il popolo italiano si schiera col presidente Conte. È ciò che emerge da un sondaggio effettuato da Swg per La7, che ha raccolto il parere degli italiani in merito al lavoro svolto dal governo durante l’emergenza coronavirus.

Fase 2, gli italiani appoggiano Conte

Gli italiani stanno con Conte: il 40% degli intervistati vorrebbe che la fase della ripresa economica fosse affrontata dall’attuale governo. Tra i più favorevoli ci sono gli elettori del Pd: ben l’80% vorrebbe che si continuasse con lo stesso governo.

Anche per il 74% degli elettori del Movimento 5 Stelle, e per il 50% degli indecisi, il governo a capo della fase 2 non dovrebbe cambiare.

Solo il 25% degli elettori vorrebbe andare al voto, per formare un nuovo governo in grado di affrontare la ripartenza dopo l’epidemia. Tra loro, il 63% sono elettori della Lega, mentre il 60% è rappresentato da Fratelli d’Italia e Forza Italia.

Per il 17%, invece, l’opzione migliore sarebbe quella di formare un governo di unità nazionale per affrontare la temuta fase 2.

Sondaggi, le intenzioni di voto

Nel sondaggio di Swg sono state analizzate le intenzioni di voto degli italiani. In testa rimane la Lega che, però, continua a perdere consensi: con lo 0,2% in meno, si attesta al 29,5%. Crescita importante per Fratelli d’Italia, che acquista mezzo punto percentuale, raggiungendo il 13,3%. Anche Forza Italia guadagna lo 0,5% , arrivando ora al 5,8%. Minore l’incremento per Pd (al 20%) e Movimento 5 Stelle (14,4%).

In leggero calo, invece, la Sinistra al 3,5% La decrescita più evidente è rappresentata da Italia Viva: il partito di Matteo Renzi perde mezzo punto percentuale e si ferma al 3,1%. Più indietro si trovano Azione al 2,6%, +Europa al 2%, i Verdi all’1,9% e Cambiamo di Giovanni Toti all’1,3%.

Contents.media
Ultima ora