×

Politico svedese proposta indecente: “Sì alla pausa sesso durante il lavoro”

Politico svedese proposta indecente: "Sì alla pausa sesso durante il lavoro"

Un’ora di pausa sesso retribuita durante l’orario di lavoro. La proposta indecente di un politico svedese per aver più tempo da dedicare ai rapporti di coppia.

Smettete di stropicciarvi gli occhi, non avete letto male. In Svezia c’è chi pensa occorra inserire un’ora da dedicare al sesso all’interno del normale orario lavorativo. La proposta arriva da un consigliere comunale della città di Overtornea ed è assolutamente seria. Il 42enne Per-Erik Muskos ha motivato la sua idea di introdurre la “pausa sesso” con il fatto che i ritmi frenetici della vita quotidiana tolgono il necessario tempo alla coppia. La pausa sesso, insomma, servirebbe a garantire a tutti di poter usufruire di almeno 60 minuti da trascorrere in compagnia del proprio partner.

Del resto, come ha sottolineato lo stesso Muskos in un’intervista rilasciata all’agenzia di stampa transalpina France Press, “ci sono studi che dimostrano che il sesso fa bene alla salute“.

Perché, quindi, non prevedere una pausa sesso retribuita per tutti?

Tuttavia sembra difficile che la proposta possa essere accolta. Perfino il consigliere comunale che l’ha portata avanti è consapevole che non ci sarebbe modo di controllare che i sessanta minuti di pausa sesso venissero davvero impiegati per stare insieme al proprio partner. In proposito, Muskos suggerisce che a regolare la questione potrebbero essere i rapporti di fiducia tra dipendenti e datori di lavoro.

A guardare i dati relativi al numero di ore annue lavorate, comunque, non sembra che agli svedesi serva davvero una pausa per il sesso. In Europa, considerando solo coloro che hanno un impiego a tempo pieno, gli svedesi sono al terzo posto tra quelli che totalizzano un monte ore più basso.

Nel 2015, infatti, in media hanno lavorato per 1.685 ore (piazzandosi dietro solo ai francesi e ai finlandesi). Di tempo libero da utilizzare per stare con il proprio partner forse ne avrebbero già abbastanza. Ma evidentemente a Muskos non sembra sia così.


Contatti:

Contatti:

Leggi anche