Porno Italia, ecco cosa piace cercare agli italiani su Pornhub
Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Porno Italia, ecco cosa piace cercare agli italiani su Pornhub
Cronaca

Porno Italia, ecco cosa piace cercare agli italiani su Pornhub

Porno Italia
Porno Italia: in netta crescita il consumo di porno nel nostro Paese. Ma cosa piace agli italiani? Ce lo rivelano i dati di Pornhub.

Porno Italia: in netta crescita il consumo di porno nel nostro Paese. Ma cosa piace agli italiani? Ce lo rivelano i dati di Pornhub.

Il porno è sicuramente uno dei prodotti di massimo consumo su internet. Un mercato quello online in costante espansione che non conosce crisi economica. Una via rapida anche per fare soldi in poco tempo, offrendo agli utenti momenti di svago. Un mercato vasto quanto la rete stessa (risuona una canzoncina ironica su internet intitolata “The Internet is for porn“). Qui in Italia non siamo da meno rispetto al resto del mondo per consumo. Ma cosa piace consumare agli italiani? Quali le maggiori tendenze di ricerca sul binomio Porno Italia? A questa domanda, gentilmente, risponde Pornhub, uno dei maggiori colossi mondiali del porno. Marchio che ingloba in sé altri siti come YouPorn e RedTube.

Il brand mondiale di Pornhub può vantare un traffico di circa 70-80 milioni di visite giornaliere, con un traffico annuo stimato intorno ai 23 miliardi di visite (dati del 2015). Chi meglio di loro può fornire effettivamente dati a una simile indagine.

Porno Italia

Cosa piace cercare in Italia? cosa piace guardare? Quali le maggiori fantasie?

Al solito, il Belpaese si spacca a metà, dividendosi tra due macro-categorie: a Nord, si registra infatti un numero più ampio di sperimentatori e feticisti.

Al Sud si rimane invece ancorati a temi sessuali più tradizionali. Ricerca comune ad entrambi i poli della nazione è la categoria delle Milf, Mother i like to fuck” (“Una mamma che io mi farei” come traducevano i ragazzi sul set del primo American Pie). Ma i dati forniti dal sito descrivono regione per regione le tendenze principali di ricerca che interessato gli utenti italiani, sia uomini che donne.

La predilezione del Nord in generale riguarda il genere del Fetish&Bondage (Piemonte con 28%) l’anale (con picchi del 24% in Liguria e del 32% in Friuli). Non mancano i creampie (eiaculazioni all’interno) con un allegro 19% tutto piemontese. Gli emiliani invece si attestano con un 21%, grazie a una spasmodica ricerca sui Manga Hentai. I lombardi preferiscono il genere ebony, con un 17%. Al primo posto per ricerche, con la percentuale più alta si pone il Trentino alto-Adige, con un 156% di ricerche sul porno asiatico (sottocategoria: Korean).

Al Sud in temi principali di ricerca sono invece quelli classici: “Milf“, “Mature“, “Italian“, con picchi alti tra i Sicilia e Calabria.

Qui abbiamo due categorie particolari che la fanno da padrone: Big Dick (23%) e Gangbang (24%).

Un paese spaccato

Secondo alcune sessuologhe, il Belpaese è un spaccato per quanto riguarda le preferenze e le fantasie sessuali. La ricerca del genere Milf, è l’unico tema che riesca a mettere d’accordo tutti: Nord e Sud, uomini e donne. Come mai? Rappresenta quanto di maggiormente rassicurante esiste come figura femminile. Piace agli uomini in quanto racchiude in sé la figura della donna conscia del proprio corpo, sensuale, ma dotata dell’istinto materno. Il suo effetto rassicurante si estende inoltre alle donne di tutte le età. A quelle giovani dice che saranno ancora desiderabili in futuro. A quelle mature invece rivela quanto sia giusta avere una vita sessualmente attiva.

Ricerche al femminile

Dai dati sulla ricerca “Porno Italia“, risulta inoltre che le donne nostrane hanno una visione più ampia rispetto agli uomini. Molto più alta è infatti la percentuale di ricerche di video con tematiche omosessuali. Le fantasie omosessuali sono più cliccate. Nota strana risulta essere che Pornhub non possiede la categoria Lesbian, mentre ne ha una dedicata solo al porno gay. Non mancano tra le fantasie femminili, ricerche correlate a generi più forti ed eterosessuali come le categorie “Rough Sex“, “Bondage“, “Big Dick” e “Gangbang“. Queste categorie forti vengono interpretate come la fantasia di alcune di essere un semplice oggetto sessuale, completamente in balia. Dato notevolmente rilevante oggi, proprio quando sembra che il numero di violenze sessuali sia in aumento.

Ricerche al maschile

Più classiche le ricerche degli uomini che ricorrono spesso alla categoria Milf (categoria incontrastata da almeno 3 anni). A seguire video Mature e Trans. Via di seguito tutte le altre. Unico dato in crescita tra le ricerche maschili sono i video che vedono protagonisti persone reali: i video appartenenti alla categoria Amateur. Qui gli uomini si attestano con ricerche che sfiorano e superano quelle femminili, con un picco del 83%. Ciò fa pensare agli esperti che è ancora sentita la necessità di rispondere a un dubbio mai del tutto sopito negli uomini: sta godendo davvero o finge? Uno dei grandi talloni d’Achille dell’uomo moderno, ormai sempre più insicuro di sé.

Finale

Per quanto poi il porno sia un prodotto di consumo e potrebbe sembrare innocuo, alla lunga il suo abuso può però distruggere. Cosa nello specifico? L’idea stessa che si ha del sesso e della sessualità in generale. Un suo abuso rischia di far perdere il senso della realtà dell’atto, lasciando intrappolate le menti in una fantasia attraente quanto falsata. Una fantasia anestetizzante.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche