×

Roma, funerali di Laura Biagiotti: molti i vip presenti

Si sono svolti stamane nella Chiesa di Santa Maria degli Angeli a Roma i funerali di Laura Biagiotti. Molti i volti noti presenti, tra cui la sindaca della capitale, Virginia Raggi.

default featured image 3 1200x900 768x576

La cerimonia e il ricordo dei partecipanti

Si sono svolti questa mattina alle 11 nella Chiesa di Santa Maria degli Angeli a Roma i funerali di Laura Biagiotti, deceduta a 73 anni nella notte di venerdì 25 maggio all’Ospedale Sant’Andrea nella capitale, dove la celeberrima stilista era stata ricoverata in gravissime condizioni mercoledì sera a causa di un infarto.

A tributare l’ultimo saluto a colei che il New York Times aveva definito “la regina del Cashemere” (the queen of Cashmere) e che in oltre 50 anni di carriera aveva portato il Made in Italy in Cina, Russia ed Egitto, molti colleghi come Santo Versace, Renato Balestra, Roberto Cappucci Anna e Silvia Fendi, e personaggi del mondo dello spettacolo e della politica, a cominciare dalla sindaca di Roma Virginia Raggi e dall’ex sindaco Francesco Rutelli, accompagnato dalla moglie, la giornalista e presentatrice Barbara Palombelli.

Anche la sindaca di Roma ai funerali di Laura Biagiotti

Santo Versace all'ultimo saluto a Laura Biagiotti

Presenti tra gli altri anche Beppe Modenese, presidente onorario Camera Nazionale della Moda Italiana, Giovanni Malagò, presidente del CONI – Laura Biagiotti infatti aveva disegnato anche modelli per lo sport -, la presentatrice Mara Venier, l’attrice Nancy Brilli – profondamente commossa e tra gli ultimi ad uscire dalla chiesa -, l’attore Lando Buzzanca e le giornaliste Rosanna Cancellieri e Paola Cacianti di Rai 1.

Nancy Brilli all'ultimo saluto alla stilista

Inoltre alcuni esponenti del Partito Liberale Italiano (PLI), cioè la senatrice Cinzia Bonfrisco, Rodolfo Capozzi, segretario provinciale di Roma, Maurizio Irti, segretario direzione Roma del PLI, e Franco Pasquali, responsabile Regione Lazio Enti Locali, hanno voluto deporre dei fiori davanti al negozio della stilista nella capitale, parlando di Laura Biagiotti come “una grande donna, che ha saputo coniugare creatività ed eleganza a un grande spirito di impresa qui a Roma, città che le grandi aziende e gli atelier di moda stanno purtroppo abbandonando”.

La bara, i fiori – in primis la corona di rose a forma di cuore deposta davanti al feretro dalla figlia di Laura Biagiotti, Lavinia – e gli abiti indossati da molti partecipanti alle esequie, erano bianchi, proprio come il caratteristico colore dei modelli della stilista, la quale era anche soprannominata “la signora del bianco”. Dietro la bara, sui gradini dell’altare, c’era invece una grande fotografia di quest’ultima da giovane in bianco e nero con la cornice rossa. La funzione funebre è stata celebrata da don Franco Cutrone, ex parroco della Basilica romana di San Pietro in Lucina, padre spirituale della famiglia di Laura Biagiotti fin da quando era bambina Lavinia, oggi 38enne, dal 2005 vicepresidente dell’azienda fondata dalla nonna Delia e portata avanti dalla madre con straordinario successo su scala internazionale.

Anna e Silvia Fendi hanno sottolineato come quella della famiglia Biagiotti sia una “grande storia di donne, dell’evoluzione femminile nel nostro Paese”, Lando Buzzanca ha ricordato “l’eleganza” che rimarrà della stilista scomparsa, mentre Roberto Cappucci, che con lei aveva collaborato, ha parlato di Laura Biagiotti come “una donna molto simpatica e amante della cultura”.

Contents.media
Ultima ora