×

Il coronavirus si trasmette anche per via aerea

A confermarlo i centri per la prevenzione e il controllo delle malattie d'America tramite nuove linee guida di trasmissione del coronavirus.

Il coronavirus si trasmette anche per via aerea

Il coronavirus può essere trasmesso anche tramite via aerea. A confermarlo le nuove linee guida da parte dei centri per la prevenzione e il controllo delle malattie (CDC) in America. Ricordiamo, tuttavia, come il metodo più rischioso del passaggio del virus sia il contratto stretto con un contagiato.

Questo, a causa del rilascio di goccioline (grandi o piccole che siano) tramite azioni fisiche (o fisiologiche) quali risate, starnuti, colpi di tosse, il canto o una conversazione. Le goccioline più piccole possono rimanere in aria per diversi minuti, se non addirittura ore nel caso in cui l’ambiente sia poco ventilato. In questo modo la trasmissione aerea è possibile, anche nel caso in cui l’infetto abbandoni l’ambiente. 

Coronavirus: trasmissibile anche per via aerea

Una trasmissione di contagio da coronavirus è possibile anche tramite via aerea. Lo confermano le nuove linee guida pubblicate dai centri per la prevenzione e il controllo delle malattie americani. È stato, infatti, accertato come le goccioline rilasciati da infetti e presenti nell’aria possano attuare il contagio. Una bozza al riguardo era stata pubblicata inizialmente sul sito web ufficiale dei CDC, ma in seguito rimossa. Ora è disponibile la versione definitiva. 

Le raccomandazioni dei CDC

I CDC rappresentano il più importante organo volto alla tutela della salute pubblica in America. Questa nuova scoperta fa comprendere come la trasmissione per via aerea rappresenti una strada importante per infezioni quali tubercolosi, varicella o morbillo. I CDC raccomandano di usare metodi di prevenzione quali l’utilizzo di mascherine e igienizzare costantemente le mani. 

Contents.media
Ultima ora