Salvini: multa a chi compra dagli ambulanti nelle spiagge
Salvini: multa a chi compra dagli ambulanti nelle spiagge
Politica

Salvini: multa a chi compra dagli ambulanti nelle spiagge

Salvini
Salvini

Multe a chi acquista dagli ambulanti in spiaggia: è la nuova di Salvini

Il ministro degli Interni Matteo Salvini ha proposto ulteriori novità per la difesa del territorio e dei nostri prodotti, unitamente alla necessità di limitare il fenomeno dell’abusivismo. Si tratta del piano anti-contraffazione: multati coloro che acquistano dagli ambulanti. Scenderanno in campo capillarmente le forze dell’ordine per combattere l’assalto dei venditori sui litorali. Occhi puntati anche su chi affitta loro alloggi e magazzini per la merce.

Salvini, piano anti-contraffazione

Multe in arrivo in spiaggia per chi acquista capi contraffatti dai venditori ambulanti. E’ quanto prevede la direttiva del ministero dell’Interno “Spiagge sicure”, fortemente voluta da Matteo Salvini. “Al centro del progetto c’è il rafforzamento della collaborazione tra le forze dell’ordine e la polizia municipale delle zone balneari”, ha spiegato il ministro. Oltre allo stoccaggio e allo smercio tra gli ombrelloni dei prodotti ci sono appartamenti e locali messi a disposizione da persone compiacenti, ha sottolineato Salvini. E contro tutto questo il Viminale intende mettere in campo le armi che ha a disposizione.

Salvini desidera ricorrere ai fondi europei della legalità per andare incontro alle esigenze dei sindaci, che avrebbero difficoltà ad attingere dalle casse comunali per potenziare gli organici dei vigili urbani.

L’obiettivo del Viminale è difendere le spiagge del nostro Paese dall’assalto dei venditori ambulanti abusivi.

Al contempo, sarà possibile monitorare chi affitta loro alloggi e magazzini per la merce. I temi di contraffazione e corruzione sono da sempre al centro degli interessi della politica di Salvini. Saranno polizia, carabinieri e guardia di finanza a dover lavorare per prevenire e arginare la contraffazione sui litorali italiani. I provvedimenti da lui istituiti verranno concretizzati a partire dall’estate 2018.

“Spiagge sicure”

Multe a chi acquista dai venditori ambulanti capi falsi, ma anche chi paga per ottenere un massaggio o un tatuaggio praticati sulla spiaggia. E’ questo ciò che prevede la direttiva del ministero dell’interno “Spiagge sicure”. Il provvedimento è indirizzato alle varie prefetture. Sarà pronto verso la fine del mese di giugno. Lo staff del Viminale sta definendo le linee guide volute dal ministro dell’Interno e dal vicepremier Matteo Salvini. Il leghista punta “non solo a presidiare i litorali italiani dall’assalto dei venditori ambulanti abusivi, ma anche a monitorare chi affitta loro alloggi e magazzini per la merce”.

Salvini

Al centro del progetto vi sarebbe il rafforzamento della collaborazione tra forze dell’ordine e la polizia municipale delle zone balneari.

Inoltre, per andare incontro alle esigenze dei sindaci, ridimensionando le loro difficoltà ad attingere dalle casse comunali per potenziare gli organici dei vigili urbani, Salvini pensa di ricorrere ai fondi europei della legalità. Tuttavia, tale possibilità è ancora tutta da verificare. Quest perché nessun paese Ue attinge a quei fondi per pagare gli straordinari alle forze dell’ordine.

Il grido di allarme era stato lanciato lo scorso il 13 giugno dalla Confesercenti. Infatti, è stato denuncaito un giro di affari di 22 miliardi di euro nell’abusivismo dei settori del commercio e del turismo.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Apple iPhone 6s Plus 32GB Grigio - Grey
439 €
Compra ora
Dolce&Gabbana Light Blue Swimming In Lipari Pour Homme - Tester
44 €
Compra ora
Diadora Cyclette Lilly Rigenerata
79.95 €
173 € -54 %
Compra ora
Prozis Corehr - Smartband Con Cardiofrequenzimetro
24.99 €
41.67 € -40 %
Compra ora