×

Sapri, disinnescato vecchio ordigno inesploso: risaliva alla Seconda guerra mondiale

Momenti di tensione a Sapri, nel salernitano, dove in mattinata gli artificieri dell’Esercito hanno disinnescato un ordigno inesploso della guerra.

sapri bomba non esplosa

Momenti di tensione a Sapri, nel salernitano, dove in mattinata gli artificieri dell’Esercito hanno disinnescato un ordigno inesploso della Seconda Guerra Mondiale.

Ritrovato un ordigno inesploso nel salernitano

È avvenuto tutto a Sapri, nel Salernitano, dove è stato rinvenuto un ordigno bellico inesploso risalente alla Seconda guerra mondiale.

Nello specifico, si trattava di una vecchia bomba d’aereo del peso di 500 libbre (circa 225 chilogrammi, ndr).

L’amministrazione comunale ha tempestivamente avvertito in Nucleo Artificieri, i quali hanno provveduto ad inviare sul posto gli operatori del 21° reggimento Genio Guastatori dell’Esercito. 

I lavori per il disinnesco della bomba inesplosa

Gli artificieri dell’Esercito hanno messo in sicurezza il sito per poi procedere con le operazioni per il disinnesco della bomba inesplosa.

Le attività sono durate tutta la mattinata, fino a mezzogiorno inoltrato. A dare comunicazione della riuscita dell’operazione è stato lo stesso sindaco di Sapri, Antonio Gentile, che ha spiegato:

«Alle ore 12:34, il convoglio degli artificieri dell’Esercito Italiano ha lasciato la zona rossa. Alle ore 12:35 è stata disposta la riattivazione di tutte le utenze energetiche. I cittadini possono rientrare presso le abitazioni».

Data la situazione di potenziale pericolo, il piano coordinato dalla prefettura di Salerno aveva previsto l’evacuazione di circa 580 persone e l’interruzione della linea ferroviaria.

Contents.media
Ultima ora