×

Trasparenti ed ecologiche, arrivano nel 2021 le mascherine più “umane”

Condividi su Facebook

Fanno bene ad ambiente e persone. Sono le mascherine "umane", progettate a Losanna e pronte nel 2021. Ma la loro storia viene prima del coronavirus.

Le mascherine umane, trasparenti ed ecologiche

Sono state definite più umane le mascherine ecologiche e trasparenti in arrivo nel 2021. Il progetto è stato sviluppato in Svizzera e i dispositivi saranno disponibili a partire dall’anno prossimo.

La storia delle mascherine “umane”, dall’Ebola al coronavirus

Come specificano gli ideatori, la mascherina non nasce con la pandemia di coronavirus. Il progetto è antecedente e si collega a un’altra epidemia: quella di Ebola, che ha falcidiato diversi Paesi africani. Nel 2015 il professore Klaus Schönenberger, direttore dell’EssentialTech dell’EPFL, lavorava in Africa per ideare dispositivi medicali utili alla popolazione. Si accorse che le infermiere che curavano l’ebola, coperte dalla testa ai piedi, si era stampate delle foto per farsi riconoscere dai pazienti.

Quel gesto colpì profondamente Schönenberger e, quando ne ebbe l’occasione, pensò di progettare un dispositivo “umano”. Mascherine trasparenti riuscirebbero, infatti, ad alleviare il trauma psciologico di molti malati, costretti alla cura in ambienti già asettici. Ci sono anche motivi pratici: la mascherina rende difficile la comunicazione: un dispositivo trasparente, al contrario, la favorirebbe.

Mascherine trasparenti, ecologiche e più umane

La nuova mascherina si chiama HelloMask ed è prodotta dagli scienziati dell’EssentialTech Center della Scuola politecnica federale di Losanna (EPFL), che hanno collaboratocon i colleghi dell’EMPA, il Centro federale svizzero per la scienza dei materiali.

La sua produzione avrà un impatto ecologico importante. A oggi i dispositivi di protezione non sono perfettamente smaltiti e non mancano casi di abbandono dei dispositivi per strada. Come sottolineano le autorità scientifiche, gettare le mascherine (e i guanti) per strada è pericoloso.Le persone che abbandonano oggi questi oggetti sono le stesse che prima abbandonavano altro per strada, senza alcun rispetto. Certo che ora, dato il tipo di rifiuto potenzialmente infetto, questo atteggiamento è ancora più grave” ha detto il Ministro dell’Ambiente, Sergio Costa.

Si calcola che solo in Italia, ogni giorno vengono consumati 40 milioni di mascherine. Una più ecosostenibile farebbe tutta la differenza.

Marco Grieco, lucano classe 1987, è giornalista. Archeologo di formazione, è cresciuto a pane e giornalismo. Ha conseguito un master in giornalismo alla Eidos Communication di Roma e uno in comunicazione culturale alla Business School del Sole 24ORE. Collabora con TPI, L'Osservatore Romano e The Vision. Si occupa di inchieste sociali e politica estera, ma non disdegna la cultura e i temi pop. Curioso, ha un podcast di approfondimento giornalistico, Point of News, dove ama dare occhi e voce alle notizie nel mondo. Collabora con Notizie.it.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Marco Grieco

Marco Grieco, lucano classe 1987, è giornalista. Archeologo di formazione, è cresciuto a pane e giornalismo. Ha conseguito un master in giornalismo alla Eidos Communication di Roma e uno in comunicazione culturale alla Business School del Sole 24ORE. Collabora con TPI, L'Osservatore Romano e The Vision. Si occupa di inchieste sociali e politica estera, ma non disdegna la cultura e i temi pop. Curioso, ha un podcast di approfondimento giornalistico, Point of News, dove ama dare occhi e voce alle notizie nel mondo. Collabora con Notizie.it.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.