Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Seitan: cos’è e dove si compra
Lifestyle

Seitan: cos’è e dove si compra

Seitan: cos'è e dove si compra
Seitan: cos'è e dove si compra

Letteralmente Seitan significa “è proteina”. Proviene dalla cucina giapponese ed è un piatto di vegetariani e vegani. Le ricette sono molto buone..

Il Seitan si ricava dal glutine del grano tenero e da altri cereali. E’ molto proteico ed è un cibo indicato per un’alimentazione vegetariana. Più in generale, si associa bene a una dieta che richieda la riduzione di alimenti di origine animale, povera di colesterolo e di grassi. Il Seitan non è però un alimento completo. E’ sconsigliato ai bambini, ai celiaci e a chi ha problemi di intolleranza al glutine. L’Organizzazione Mondiale della Sanità conferma questo giudizio. E rende pubblici i valori nel dettaglio. 100g di prodotto corrispondono, cioè, ad amminoacidi, acqua(il 58,2%), carboidrati(0,4 g) e proteine vegetali(36,1 g).

Seitan: che sapore ha e come si mangia

Il Seitan ha la consistenza della carne. E’ delicato al gusto, ma tanto la consistenza che il sapore possono variare a seconda se provenga dal settore dell’industria o se sia fatto in proprio. Generalmente, si mangia cotto. Per lo più, insaporito con salsa di soia, con l’alga kombu e sale.

Ma con questo alimento esistono molte ricette e vari sono i modi di mangiarlo. Essendo disponibile in commercio anche cotto, è di facile preparazione. Non è però ancora conosciuto in Italia, né è previsto il suo consumo su larga scala nei ristoranti. In larga misura, si può dire che è il piatto privilegiato da vegani e vegetariani in sostituzione della carne(generalmente, accompagnato dai legumi).

Seitan: dove comprarlo più facilmente

Come il tofu, è presente nelle grandi catene di distribuzione. Dalla Coop, all’Esselunga. Non manca nei piccoli alimentari di alcune delle maggiori città. Lo si trova in commercio in due formati: a) già pronto: si può mangiare così; b) sotto forma di farina: richiede una cottura specifica.

Seitan: tre modi di mangiarlo

A dispetto della sua bassa diffusione in Italia, esistono molte ricette prelibate a base di questo alimento. Un modo di mangiarlo, è con le mele e le arachidi insieme allo spezzatino. Macinato poi, può venire unito al ragù e accompagnare piatti gustosi di pasta corta e lunga.

C’è persino il seitan “tonnato” vegano. Dove la salsa è ottenuta dall’unione di seitan, ceci, yogurt, capperi, tahin, senape e limone.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche