Lo Sketch, il ristorante “total pink” più instagrammato
Lo Sketch, il ristorante “total pink” più instagrammato
Viaggi

Lo Sketch, il ristorante “total pink” più instagrammato

Il ristorante

Nel cuore di Londra c’è un sofisticato ristorante praticamente tutto rosa chiamato “Sketch”, il cui arredamento ne ha fatto una star di Instagram.


Nel quartiere Mayfair, nel cuore di Londra, c’è un ristorante che va a mille su Instagram: lo “Sketch”, che ha la caratteristica di avere il rosa come colore assolutamente dominante. Molti dei quadri alle pareti, realizzati dall’artista britannico David Shrigley, sono però in bianco e nero, creando un delizioso contrasto. In più sono stati utilizzati ben 96 tipi di marmo per i pavimenti.

Non è tutta rosa nemmeno la toilette, realizzata in chiave futuristica. In questo locale si serve un ottimo menù, preparato da uno chef francese – nazionalità che evoca meravigliose suggestioni culinarie -: Pierre Gagnaire, cuoco a tre stelle Michelin.

Sketch

Ristorante “artistico”

Allo “Sketch”, aperto nel 2002 dal ristoratore di origine algerina Mourad Momo Mazouz – già proprietario di locali stellati a Parigi ma anche nella stessa Londra -, con interni realizzati dalla designer iraniana India Mahdavi ed installazioni del britannico Martin Creed, viene dato particolare rilievo all’arte: non solo per i già menzionati quadri alle pareti – ben 239, che trattano in chiave umoristica i grandi temi della vita e della morte -, ma anche perchè vi si svolgono numerose esposizioni. Il tutto inoltre è accompagnato da un sofisticato sottofondo musicale. L’atmosfera è allegra, avvolgente e raffinata.

Sketch

Si tratta di “un’opera d’arte totale”, che “comincia dalle pareti e finisce in lavastoviglie”, ha spiegato con ironia David Shringley, che per il ristorante ha realizzato anche una linea di stoviglie. Quando lo “Sketch” è stato aperto, il Telegraph lo ha definito “il locale più controverso mai aperto nella capitale britannica”, in quanto per la prima volta ospitava sia un ristorante, che una galleria d’arte, che un club.

Sketch

Tutt’oggi rimane uno dei ristoranti più interessanti del mondo: creato in un palazzo del 1779, precedentemente sede del Royal Institute of British Architects e poi della maison Christian Dior, ha dato modo a Mourad Momo Mazouz di unire le sue tre più grandi passioni, ovvero cibo, musica ed arte.

Arte contemporanea, con opere di artisti quali John Baldessari, Carsten Nicolai, Sylvie Fleury e collaborazione con la Galleria Serpentine di Londra. Praticamente è stato messo in atto un progetto di gastro-brasserie, con al primo piano il ristorante chic chiamato “The Lecture Room & Library”, il cui “padrone di casa” è il già menzionato chef francese stellato Michelin Pierre Gagnaire. E’ davvero un locale che merita di essere preso in considerazione, durante una visita a Londra.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Leggi anche