×

Smentita dal Viminale la circolare sulle limitazioni di consumo al banco per i bar

Il Viminale in serata, ha smentito la circolare che nella mattina del 24 aprile, annunciava limitazioni per le consumazioni al banco per i bar

smentita circolare del viminale su limitazioni consumazioni al banco di bar

Smentita dal Viminale, una presunta circolare che aveva iniziato a circolare nella mattinata del 24 Aprile, secondo cui si vietava, per bar e ristoranti, il consumo di cibi e bevande al banco.

Smentita dal Viminale, la circolare sulle limitazioni di consumo di cibi e bevande al banco per i bar.

Il Viminale ha smentito la circolare, secondo la quale si limitava il consumo di cibi e bevande al banco, per bar e locali affini. L’indiscrezione su questa circolare, aveva inziato a circolare questa mattina, tra l’altro, pubblicata da diversi organi di stampa con un virgolettato che recitava quanto segue: “In zona gialla, lo svolgimento delle attività dei servizi di ristorazione con consumo al tavolo (è consentita) esclusivamente all’aperto e nella fascia oraria compresa fra le ore 5,00 e le ore 22,00. Rimane esclusa, relativamente agli esercizi pubblici di somministrazione di alimenti e bevande, la possibilità di consumazione al banco”

A seguito di ciò, sempre in mattinata, si è avuta la netta presa di posizione dei rappresentanti di categoria, in particolare da parte della Fiepet-Confesercenti, che dichiarava: -“È arrivata poco fa la circolare del Ministero dell’interno in cui viene spiegato che il consumo al banco nei locali è vietato. Sono molto amareggiato in quanto siamo tornati indietro rispetto alla norma che prevedeva consumo al banco in zona gialla quindi non si tratta di una riapertura verso la normale attivita.

Così è un giallo mascherato di arancione. Chiedo agli esercenti che non venga applicato il pagamento del servizio al tavolo come segno protesta civile nei confronti di una norna che ci penalizza”.

La smentita del ministero

Adesso nel primo pomeriggio, è arrivata la smentita del Viminale, che ha fatto sapere come non sia stata diramata alcuna circolare in merito alle disposizioni del decreto legge del 22 aprile 2021, n. 52, mettendo di fatto a tacere le indiscrezioni che erano circolate in mattinata.

Per il momento, l’unica cosa certa sono le riaperture previste dal nuovo decreto Covid per le zone gialle: bar e ristoranti potranno riaprire sia a pranzo che a cena, ma con consumazioni solo all’aperto. I locali al chiuso dovranno invece attendere, il 1° Giugno 2021.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Articoli Correlati

Contents.media
Ultima ora