Emiliano Sala, l'ultimo messaggio "Che paura, l'aereo cade a pezzi"
Emiliano Sala, l’ultimo messaggio “Che paura, l’aereo cade a pezzi”
Sport

Emiliano Sala, l’ultimo messaggio “Che paura, l’aereo cade a pezzi”

Audio calciatore Emiliano Sala
Audio calciatore Emiliano Sala

In un messaggio inviato agli amici poco prima della scomparsa, il calciatore Emiliano Sala ha predetto l'incidente aereo.

Il sito argentino Clarin ha pubblicato un audio attribuito a Emiliano Sala, il calciatore 28enne del Cardiff City scomparso mentre stava tornando in Galles a bordo di un piccolo aereo da turismo decollato in Francia. Nell’audio, si sente il centravanti affermare: “Sono [stanco, ndr] morto. Sono stato a Nantes per fare delle cose, tante cose, sembrano non finire più. Sono sull’aereo, tra un po’ cade a pezzi. Sto andando a Cardiff, domani pomeriggio iniziamo ad allenarci. Vediamo cosa succederà. Se tra un’ora e mezza non avete mie novità, non so se manderanno qualcuno a cercarmi perché non mi troveranno. Che paura“. Dopo la scomparsa del veivolo dai radar, le parole dell’argentino suonano come un inquietante presagio.

Emiliano Sala, il messaggio dall’aereo

L’audio sembra appartenere a un messaggio vocale inviato a un amico, a cui si rivolge con l’appellativo di hermanito, ovvero “fratellino”. Il messaggio è arrivato anche a Diego Rolan, un ex compagno di squadra al Bordeaux (attualmente membro del Leganes, in Spagna). Il calciatore ha rivelato a The Voices of Soccer di essere “sotto choc.

Ho ricevuto un messaggio che Emiliano aveva inviato a un amico e gli ha detto che era molto spaventato dall’aereo, che se non l’avessero trovato sapevano cosa gli era capitato. Ha predetto cosa gli sarebbe successo. C’è poca gente che può parlare male di Emiliano. È una persona molto laboriosa, umile, sempre disponibile. Ho fiducia che tutto vada bene, sia per lui che per la sua famiglia”.

Nicolas Pallois, compagno di stanza di Sala a Nantes, ha confermato il timore che il centravanti nutriva nei confronti di quel particolare aereo. Durante il soggiorno in Francia, gli ha confidato di aver avuto paura anche all’andata, perché il volo era stato molto turbolento.

Le ricerche

Il veivolo è scomparso dai radar vicino al faro di Casquet, a nord-ovest dell’isola di Alderney. La Guernsay Police ha dichiarato che le ricerche dell’aereo e dei suoi passeggeri sono state interrotte solo durante la notte, per poi riprendere al mattino successivo. I soccorritori hanno però ammesso di nutrire poche speranze di trovare superstiti. “Non ci aspettiamo che qualcuno sia vivo“, ha riferito John Fitzgerald del Channel Islands Airsearch. “Non sappiamo come possa essere scomparso. L’aereo è completamente svanito”.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Lisa Pendezza
Lisa Pendezza 1443 Articoli
Lisa Pendezza, nata nel 1994 a Milano. Laureata in Lettere con la passione per i viaggi, il benessere e la lettura, spera di riuscire a girare il mondo con una macchina fotografica in una mano e un romanzo nell'altra. Amante dei libri, si limita per ora a leggerne molti, con il sogno nel cassetto di scriverne uno.