×

Mondiali femminili, Morgan trascina gli Usa: Inghilterra battuta 2-1

Le americane confermano i pronostici e conquistano la finale di Parigi dove affronteranno la vincente di Olanda-Svezia.

Le prime finaliste del campionato del mondo di calcio femminile di Francia sono gli Stati Uniti: a Lione l’Inghilterra si deve arrendere allo strapotere americano. La partita è stata pazzesca ed estremamente emozionante fin dal pre-gara: la miglior giocatrice del torneo iridato, la statunitense Megan Rapinoe, è costretta ai box a causa di un problema muscolare. Le americane si affidano quindi alla capitana Alex Morgan, la quale non si tira indietro e sigla il gol che vale la qualificazione alla finalissima di Parigi.

La partita

L’inizio di partita è stupendo: le americane dominano in lungo e largo e continuano a creare occasioni su occasioni. Al 10′ cambia il risultato: cross al bacio di O’Hara e Press di testa trova il vantaggio Usa.

Le inglesi non fanno attendere una reazione ed al 19′ White risponde con un bellissimo gol al volo. Le emozioni non finiscono qui: al 31′ è la capitana Alex Morgan a riportare in vantaggio le americane con un perentorio colpa di testa.

Nel secondo tempo i ritmi si abbassano e l’Inghilterra va vicinissima al pareggio in diverse occasioni: al 67′ White trova la doppietta, ma il gol che sarebbe valso il pareggio viene annullato dal Var per un fuorigioco millimetrico. All’84’ arriva la svolta: rigore per le inglesi. Houghton si prepara dal dischetto, ma viene completamente ipnotizzata da Naeher, la quale diventa eroina per una notte. Il nervosismo britannico cresce e all’88’ Bright viene espulsa per doppia ammonizione.

Le inglesi continuano a provarci, ma dopo sette minuti di recupero la resa è ufficiale: gli Stati Uniti vincono e attendono in finale la vincente tra Olanda e Svezia.


Nato a Varese, classe 95. Ha collaborato con Notizie.it.


Contatti:

Scrivi un commento

300

Contatti:
Fabio Rossi

Nato a Varese, classe 95. Ha collaborato con Notizie.it.

Caricamento...

Leggi anche