×

Griezmann al Barcellona, Atletico non ci sta “120 milioni non bastano”

Il centravanti francese è stato ufficializzato dal club blaugrana, ma l'Atletico Madrid replica: "La somma depositata è insufficiente".

Dopo settimane di affondi e successive indecisioni, è finalmente arrivata l’ufficialità: Antoine Griezmann sarà un giocatore del Barcellona. I blaugrana hanno, infatti, deciso una volta per tutte di pagare la clausola rescissoria presente nel contratto del centravanti francese: l’Atletico Madrid incassa così 120 milioni di euro. Una cifra alta, altissima, ma che rispecchia a pieno i folli valori del calciomercato odierno.

Dopo cinque grandissime stagioni con la maglia dei colchoneros, Griezmann si accasa con i grandi rivali del Barcellona. Il francese ha scritto la storia dell’Atletico collezionando 180 presenze condite da 92 reti. Il centravanti 28enne ha firmato un quinquennale con i blaugrana: nel contratto è presente, inoltre, una clausola rescissoria da 800 milioni di euro.

La risposta dell’Atletico

La telenovela tra Barcellona ed Atletico Madrid non sembra, però, essere completamente finita.

Infatti, i colchoneros hanno immediatamente pubblicato sul proprio sito ufficiale un comunicato stampa per ribadire la propria posizione. Secondo il club della capitale i 120 milioni versati dal Barcellona, infatti, non basterebbero per attivare la clausola che nel mese di luglio si sarebbe abbassata dai 200 ai 120 milioni.

Ecco il comunicato ufficiale del club:

“L’Atletico Madrid considera la somma depositata insufficiente per far fronte alla clausola rescissoria, visto che è palese come l’accordo tra il giocatore e il Barcellona sia precedente al giorno in cui la stessa clausola è passata dai 200 milioni ai 120. Inoltre anche l’annuncio di Griezmann dell’addio all’Atletico (14 maggio) è precedente al giorno in cui la clausola si sarebbe modificata. L’Atletico ritiene che la chiusura del contratto sia avvenuta prima della fine della scorsa stagione a causa di eventi, atti e dimostrazioni effettuati dal giocatore. Per questo il club ha iniziato i procedimenti atti a tutelare i propri diritti ed interessi”.


Fabio Rossi, varesotto classe 95. Cresciuto con un pallone sottobraccio, un grande amore per lo sport a cui affianca una passione per cinema e musica.


Contatti:

Contatti:
Fabio Rossi

Fabio Rossi, varesotto classe 95. Cresciuto con un pallone sottobraccio, un grande amore per lo sport a cui affianca una passione per cinema e musica.

Leggi anche