Juve, male la prima: la spuntano gli Spurs con un eurogol di Kane
Sport

Juve, male la prima: la spuntano gli Spurs con un eurogol di Kane

tottenham-juventus

Per i bianconeri buoni segnali da Higuain e Ronaldo, ma ancora poca lucidità e tanti errori nei disimpegni: mercoledi la sfida con l'Inter di Conte.

La Juventus di Sarri non è riuscita a portarsi a casa una vittoria contro il Tottenham. A Singapore, nella International Champions Cup, è risultata vincente la squadra inglese 3-2, grazie al gol decisivo da metà campo di Harry Kane, dopo una palla persa da Rabiot. Dopo un primo tempo chiuso in svantaggio con il gol di Lamela, i campioni d’Italia hanno fatto la ripresa grazie alla doppietta a distanza di 4 minuti di Higuain e Ronaldo, prima del pari di Lucas Moura e del decisivo colpo a segno di Kane.

Juventus sconfitta dal Tottenham

Maurizio Sarri aveva avvertito che sarebbe stata una partita tosta contro il Tottenham e così è stato. La Juve ha avuto solo dieci giorni di ritiro, mentre gli inglesi sono in forma per l’inizio della Premier League tra 2 settimane. Il tecnico bianconero ha deciso di partire con la formazione della Juventus di Allegri: l’unico “nuovo” è Gigi Buffon, che gioca subito da titolare 489 giorni dopo l’ultima volta.

Gli italiani sono partiti subito in svantaggio, a causa del goal di Lamela al 30′, che ha chiuso il primo tempo 0-1, nonostante due tentativi di offensiva di Cristiano e un colpo di testa centrale di Mandzukic. La difficoltà maggiore sta a centrocampo, dove il pressing degli Spurs induce spesso all’errore. All’inizio del secondo tempo entrano Rabiot e Demiral. Higuain ritorna al posto di Mandzukic. Grazie al gol del Pipita (56′), alla fine di una notevole triangolazione stretta con Bernardeschi, e a quello di Ronaldo (60′), piatto destro in diagonale su assist di De Sciglio, è arrivata la ripresa. Il pareggio è però arrivato poco dopo, al 65′, grazie a un gol di Lucas Moura, che rimette tutto in parità su eccellente assist di Ndombelè, prima del capolavoro di Kane che mette fine alla partita ai supplementari.

Le parole di Sarri

Maurizio Sarri ha commentato la sconfitta al suo esordio come allenatore della Juve: “Dobbiamo migliorare nel difendere in avanti.

Nei primi 30 minuti siamo stati troppo attendisti, eravamo indietro e quindi il recupero palla era molto basso e di conseguenza le ripartenze diventavano complicate. Meglio nel secondo tempo, abbiamo fatto qualche pressione nettamente meglio, 20′ di buona qualità e un paio di gol, ma siamo stati ingenui nelle palle perse. Abbiamo subito tutti e tre i gol così, su questo penso influisca una condizione fisica non di alto livello”. Dunque secondo il tecnico c’è ancora tanto da lavorare: i risultati si vedranno quando condizione fisica e apprendimento cresceranno. Gli automatismi e il gioco verranno di conseguenza. Il tecnico ha apprezzato soprattutto la prestazione di Higuain, che ha segnato il primo goal al 56′: “Ha fatto bene, il suo atteggiamento in allenamento è positivo. È anche vero che ha meno inattività rispetto agli altri, ha giocato partite importanti fino alla fine della scorsa stagione”.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Francesca Sofia Cocco
Nata a Cagliari nel 2000, si è diplomata al liceo classico con 100 e lode e frequenta l'Università Bocconi di Milano. Nel 2015 ha iniziato a collaborare con l'Unione Sarda, per cui scrive articoli di cronaca, cultura, spettacolo e opinione. Ha partecipato come inviata in sala stampa per Radio Bocconi al Festival della canzone italiana di Sanremo 2019.