×

Serie A, fioccano i gol: addio al catenaccio

Il Var ha inevitabilmente cambiato il modo di giocare: le squadre sono molto più offensive e le partite diventano spettacolari.

serie a gol catenaccio

La prima giornata di Serie A 2019-2020 ha avuto un gradito protagonista: il gol. Sono stati ben 33, infatti, i gol segnati nelle 10 partite disputate, per media di 3,3 gol ad incontro. Spettacolari le partite di Firenze e Roma, dove il Napoli si è imposto sui viola per 4 a 3 e il Genoa ha inchiodato sul 3 a 3 i giallorossi.

Ma anche il fantastico esordio dell’Inter targata Conte a San Siro, 4 a 0 al Lecce, ha dato il contributo.

Molti gol sono dovuti ad evidenti errori dei difensori. Stando a quanto riportato sul sito gazzetta.it, questa è la dimostrazione che il calcio italiano è cambiato. Basta muri in difesa per difendere il risultato ma gioco offensivo per fare sempre un gol in più dell’avversario e divertire i tifosi.

Serie A, fioccano i gol: addio al catenaccio

Una delle ragioni che ha portato a questo cambio di mentalità è l’introduzione delle nuove tecnologie. Il Var ha inevitabilmente cambiato il modo di giocare dei difensori, ora molto più attenti a commettere falli che prima potevano passare inosservati. Inoltre, la marcatura a uomo oggi è fortemente limitata, a tratti perfino controproducente, perché gli attaccanti sono sempre più tutelati. Il rischio di essere sanzionati con dei cartellini e compromettere la prestazione è molto più alto rispetto a qualche anno fa.

La conseguenza è che soprattutto in area, i difensori abbiano quasi “paura” di entrare con decisione sugli attaccanti, consapevoli che tutto verrà rivisto al Var. Tradotto: molti più gol.

Nato a Magenta (MI), classe 1984, è laureato in Teoria e Metodi per la Comunicazione presso l'Università Statale di Milano. Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per ChiliTV, That's All Trends e Ultima Voce.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Alberto Pastori

Nato a Magenta (MI), classe 1984, è laureato in Teoria e Metodi per la Comunicazione presso l'Università Statale di Milano. Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per ChiliTV, That's All Trends e Ultima Voce.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora