×

Dybala porta la Juventus alla vittoria: futuro nero per il Milan

Alla Juventus basta la rete di Paulo Dybala per rimanere in testa alla classifica e battere un Milan alla sua seconda sconfitta consecutiva.

juventus-milan-dybala

Con una vittoria di misura figlia di un gol di Paulo Dybala, la Juventus sconfigge il Milan in casa e conquista tre punti fondamentali per mantenere la testa della classifica in campionato, soprattutto dopo la vittoria dell’Inter contro il Verona. Gli uomini di Maurizio Sarri si mostrano sempre in partita fin dal primo minuto contro un Milan che malgrado i tentativi non riesce ancora a trovare una propria dimensione completa. Alla fine il match termina per 1 a 0 a favore della vecchia signora.

Juventus-Milan, il primo tempo

Sono i bianconeri a partire subito in quinta e a trovare una buona occasione da gol all’ottavo minuto con Higuain, che tenta un assist a centro area ma Cristiano Ronaldo arriva in ritardo e non riesce ad intercettare il pallone.

Continua però il pressing juventino ancora con Higuain, questa volta con l’argentino che al 14esimo viene servito da CR7 ma il suo tiro viene respinto da Donnarumma e la palla finisce in corner.


Al 25esimo ecco la prima vera azione pericolosa del Milan: un colpo di testa insidioso di Paquetà all’incrocio dei pali che rende la vita difficile per Szczesny, autore di un vero e proprio miracolo. Al 30esimo ci prova Bernardeschi dalla distanza con un siluro che termina poco distante dall’incrocio dei pali, mentre al 33esimo Betancur rimane a terra dopo una violenta spallata del rossonero Bennacer. L’arbitro Maresca non estrae alcun cartellino malgrado l’intervento dei sanitari per lo juventino. Cartellino giallo che però per Bennacer verrà estratto al 45esimo, questa volta per una trattenuta su Higuain.

Il secondo tempo

La seconda frazione di gioco inizia all’insegna della Juventus, che al 47esimo trova un gran pallone con Cuadrado, il quale serve Higuain che però non arriva in tempo.

Al 55esimo Cristiano Ronaldo viene sostituito dopo una prestazione non eccelsa mostrata durante la partita, con numerose palle regalate al Milan. Al 58esimo ci prova Piatek ma il pallone in diagonale viene respinto da Szczesny, mentre al 65esimo Matuidi non riesce a trovare la posizione giusta dopo uno scambio in area con Douglas Costa. Lo stesso francese sarà poi costretto a lasciare il campo quattro minuti dopo per infortunio, sostituito da Rabiot.

Ma al 77esimo arriva il gol dell’1 a 0 per i bianconeri con Paulo Dybala, che giostrandosela in area con Higuain trova il destro che riesce a battere il portiere Donnaumma. A questo punto la Juventus tenta il raddoppio all’81esimo con Douglas Costa, che salta tre rossoneri e passa a Dybala ma l’argentino non riesce e trovare Cuadrado nella mischia.

ll’84esimo ci prova Calhanoglu ma Szczesny è ormai un muro umano. Al 90esimo grande nuova occasione per la Juve con Higuain che la spara alta davanti alla porta.

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Leggi anche