×

Tagliatelle di Carnevale: ricetta completa e varianti culinarie

Condividi su Facebook

Ricetta dolce delle tagliatelle carnevalesche: pochi ingredienti semplici per un dolcetto da leccarsi i baffi, fritte o al forno

Con l’inizio del periodo di Carnevale è possibile cimentarsi in cucina dando sfogo alla propria creatività culinaria: non solo chiacchiere, stracci e frittelle ma, anche le tagliatelle fritte di Carnevale, un’ottima ricetta da gustare con i vostri bambini.

Un dolcetto di origini contadine che nasce da pochi e sani ingredienti di semplice reperibilità, uova, farina e latte i principali. Le tagliatelle sono un piatto tipico della cucina emiliano-romagnola, in particolare di quella bolognese che, in sostituzione del condimento con il ragù, essendo un dolce si accompagna molto bene a creme pasticcere, cioccolato e panna montata. Le tagliatelle di Carnevale sono squisite, sono assolutamente croccanti, delicate e dolci, specie se vengono cucinate con il rum, il caramello e gli agrumi.

Veniamo alla ricetta di base e, in seguito, poniamo l’attenzione anche sue diverse “varianti”.

Per la ricetta di base delle tagliatelle fritte di Carnevale occorre procedere con la preparazione dell’impasto di base: uova, farina, latte, lievito e zucchero, sbattete con le fruste elettriche per ottenere un composto senza grumi. Aggiungete il succo d’arancia e un cucchiaio di rum, mescolate e fate riposare l’impasto per circa 30 minuti sotto un canovaccio, decorso il tempo stendete l’impasto con l’ausilio di un mattarello e ottenete una sfoglia sottilissima, arrotolate la pasta e tagliatela strisce di altezza massima 1 cm.

Ottenute varie rondelle cercate di porle su un vassoio e cospargetele di zucchero in modo tale che si asciughino e non si aprano nella cottura. Decorsa un’ora friggete le rondelle di tagliatelle in una pentola unta di olio e girate le rondelle procedendo alla cottura su entrambi i lati. Una volta ben indorate e croccanti, porgete le rondelle su un vassoio e fatele asciugate sulla carta per i fritti, lasciatele a temperatura ambiente affinchè si asciughino e cospargetele di zucchero a velo e di cacao in polvere amaro o al latte, a seconda delle vostre preferenze.

Perfetto siete pronti, servitele a tavola.

Un’ottima variante da provare, un dolcetto di Carnevale veramente prelibato è quello delle tagliatelle cotte in forno condite con panna montata, una vera delizia! Per l’impasto si procede come sopra riportato ma, anziché, creare delle rondelle, cercate di sciogliere i nidi di tagliatelle e di porle su una teglia da forno imburrata per cuocerle per circa 30 minuti. Una volta ben indorate, lasciatele raffreddare e condite con il vostro “sugo” di panna montata e fragole, una “spolverata” di cacao e nutella e… voilà, ecco pronto il vostro dolcetto carnevalesco!


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.