> > Terremoto in Francia il 25 settembre: la terra trema al confine con Valle d'A...

Terremoto in Francia il 25 settembre: la terra trema al confine con Valle d'Aosta e Svizzera

terremoto valle d'aosta

La terra ha tremato questa mattina al confine fra l'Italia, la Francia e la Svizzera

La terra è tornata a tremare in Italia questa mattina, 25 settembre, intorno alle ore 8:18.

I sismografi hanno registrato una lieve scossa di terremoto di magnitudo inizialmente valutata fra i 2,9 e i 3,4 gradi della scala Richter in Valle d’Aosta, anche se il terremoto è stato percepito e registrato anche nei Paesi vicini, la Francia e la Svizzera. A pochi minuti dal sisma è arrivata la conferma definitiva della magnitudo del sisma, di 3,3 gradi della scala Richter.

L’epicentro del sisma è stato registrato dai sismografi nell’area del Monte Bianco, in un’area quindi particolarmente isolata.

Almeno per il momento, per fortuna, anche in considerazione della magnitudo della scossa piuttosto moderata, non si registrano danni a edifici o persone.

La scossa percepita in città

Stando alle rilevazioni degli esperti dell’Istituto Nazionale di Geologia e Vulcanologia, la scossa di terremoto che ha colpito in mattinata la Valle d’Aosta si è prodotta ad una profondità di 10 km, nei dintorni del Glacier des Rognon: si è dunque trattato di una scossa superficiale.

Il giornale Aosta Sera riporta, a proposito, che il sisma per quanto piuttosto leggero è stato chiaramente percepito nel capoluogo di regione, Aosta e soprattutto in alta Valle.

Diverse altre scosse di terremoto nei giorni scorsi in Italia

Sono giorni che il nostro Paese è oggetto di una serie di terremoti che si sono prodotti in zone anche piuttosto distanti le une dalle altre. Nella sola giornata del 23 settembre la terra ha tremato in Sicilia, Emilia Romagna, Marche e Liguria.

La più forte, e quella che più ha spaventato la popolazione è stata quest’ultima: a Genova e nelle aree limitrofe è stata registrata una magnitudo di 4,1 gradi della scala Richter. Ognuno dei terremoti dei giorni scorsi è in ogni caso slegato dall’altro.