×

Torino:”Bollo verde” per i Tatuatori

default featured image 3 1200x900 768x576
Fotolia%20TATUATORE 2774230 S

Istituire un elenco dei tatuatori e piercers che garantiscono requisiti igienico-sanitari e di aggiornamento professionale. Lo prevede in Piemonte, prima regione italiana, una proposta di legge presentata oggi dal gruppo della Lega Nord, primo firmatario il consigliere Paolo Tiramani. Nel data base regionale, che sarà gestito dall’assessorato alla Sanità, i cittadini potranno verificare gli esercenti iscritti e riconoscere attraverso l’affissione di un attestato la regolarità delle condizioni igienico-sanitarie dell’esercizio al quale si vogliono rivolgere.

“Il nostro sforzo – spiega Tiramani – non è rivolto all’istituzione di un albo o di un registro, bensì quello di assegnare una sorta di ‘bollino verde’ alle strutture per la qualità dei servizi offerti”. Una certificazione che passa attraverso l’obbligatoria frequenza a corsi di formazione “finalizzati ad acquisire adeguate conoscenze tecnico-professionali, igienico-sanitarie e di prevenzione”.
La legge inoltre prevede che il titolare dell’esercizio specializzato in tatuaggi e piercing informi in cliente in modo esaustivo sui potenziali rischi per la salute derivanti da tali pratiche.

“Crediamo che il nostro progetto di legge – conclude Tiramani – vada a coprire una carenza normativa necessaria invece a completare la fruizione il più sicura possibile delle pratiche dei tatuaggi e dell’applicazione di piercing”.

Contents.media
Ultima ora