Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Tradimento: migliori modi per affrontarlo
Lifestyle

Tradimento: migliori modi per affrontarlo

tradimento

Rabbia e dolore seguono sempre un tradimento. Non è mai facile superarlo e venirne fuori indenni.Ecco tutti i migliori modi per affrontarlo e andare avanti.

Scoprire un tradimento non è mai piacevole. Non lo è se si subisce da un amico, figuriamoci dal proprio partner. Ognuno può reagire in modo diverso, in base alla situazione, al contesto, all’indole e alla persona con cui si è stati traditi. Molte sono le variabili e non esiste un modo di affrontarlo universale, valido per tutti. Ogni storia è a sé, così come ogni storia di tradimento. Valido per tutti è però il detto “il tempo guarisce ogni ferita”. Solo con il passare dei giorni e dei mesi riuscirete a superare il senso di rifiuto e a ritrovare voi stessi. Per prima cosa, non rifiutate il dolore e tutte le emozioni a lui connesse. Rabbia, senso di impotenza e sofferenza non vanno soffocati ma lasciati liberi di fluire. Soffocare le vostre emozioni avrà il solo scopo di esacerbare rabbia e dolore e non vi farà mai superare questo stato.

Non prendete decisioni avventate. Siete sconvolti e provate un mix di emozioni insieme.

Questo non vi permette di avere la solita lucidità quindi non prendete decisioni di cui potreste pentirvi. Datevi del tempo. Sappiate che, qualsiasi cosa decidiate, la vendetta non è mai una via d’uscita. Non solo non starete meglio, ma non aiuterete nemmeno il rapporto a superare la crisi. Cercate di distrarvi e di distogliere l’attenzione dal pensiero continuo del tradimento. Fate un viaggio, prendetevi delle ferie, meditate, uscite con gli amici. Fate tutto quello che vi possa far stare bene perché lo meritate. Non vergognatevi per qualcosa che non avete fatto ma subito. È il partner a doversi vergognare per quello che vi ha fatto. Piuttosto, meditate sul motivo che ha spinto il vostro partner a tradirvi e assumetevi le responsabilità dei vostri errori. In coppia si è in due e gli errori non sono mai solo di uno dei due.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche