×

Trono di Spade: l’ottava stagione non è stata ancora rinnovata. Perchè?

default featured image 3 1200x900 768x576

La HBO non ha ancora confermato l’ottava stagione di “Il Trono di Spade”. Ancora indecisi sul numero di episodi. Almeno 6, unico dato sicuro.

La settima stagione de “Il Trono di Spade” è attualmente in produzione. Secondo le indiscrezioni trapelate dalla HBO, sarà la penultima, anche se l’ottava non è ancora stata ufficializzata.

Lo scorso aprile, i due showrunner della serie David Benioff e Dan Weiss avevano affermato che stavano lavorando agli ultimi 13 episodi della serie. Episodi che, divisi in una settima stagione da 7 e in un’ottava da 6, avrebbero chiuso per sempre “Game of Thrones”. Notizia che ha gettato i fan nello sconforto.

“L’unica cosa a cui stiamo lavorando, al momento, è il numero di episodi da realizzare“, ha dichiarato Casey Bloys, presidente della HBO, durante un’intervista rilasciata a TVLine.

I famosi 6 episodi, sebbene un po’ più lunghi del solito, potrebbero forse essere di più. Una cosa è certa: la HBO non annullerà nulla. Anzi. È assolutamente intenzionata a mantenere in vita la serie tv il più a lungo possibile. Gli fa eco lo stesso Bloys. Il quale spera, comunque, che le puntate siano più di quelle preventivate a tavolino.

La sesta stagione si era chiusa con Daenerys finalmente sulla via di Westeros.

Jon Snow incoronato finalmente re del Nord e Cersei seduta sul “Trono di Spade”. Il Re della Notte, intanto, li sta aspettando. Gli sceneggiatori Benioff e Weiss hanno sempre detto di sapere come terminare la saga e quale sarà il finale. Tredici episodi, a detta loro, potrebbero bastare. Forse.

“Il Trono di Spade” 7 sarà presentata in anteprima su HBO, nell’estate 2017. La serie tv è ormai diventata un fenomeno globale.

In onda, negli Stati Uniti, su HBO e, in Italia, su Sky Atlantic HD, “Il Trono di Spade” continua a essere tra le serie più scaricate illegalmente in tutto il mondo. E anche tra le più commentate sui social network. Perchè genera curiosità e aspettative, a volte anche delusioni.

Contents.media
Ultima ora