×

Campania, dieci mete imperdibili da visitare

Le vacanze estive per qualcuno sono già iniziate e la Campania potrebbe essere il luogo migliore dove trascorrerle. Scopri le dieci mete imperdibili.

vacanze napoli
campania vacanze

La Campania, regione che ha visto nascere i simboli dell’Italia nel mondo, la pizza e Totò, è anche una delle regioni di interesse turistico più importanti. Sono moltissime le mete che si possono visitare e, soprattutto in estate, è possibile organizzare uno splendido tour della regione. Oltre alla buona cucina, la Campania offre un mare stupendo e molti siti archeologici e storici da visitare almeno una volta nella vita. Scopri quali sono le dieci mete imperdibili della regione e comincia a programmare il tuo viaggio.

Napoli

campania vacanze

Napoli è un paradiso” diceva J. W. Goethe ed è proprio così. Oggi è la città metropolitana più caratteristica di tutto il sud Italia. La prima cosa da vedere a Napoli è il Maschio Angioino, una dei simboli della città. Si tratta di un castello medievale che si affaccia direttamente sul mare e oggi ospita il Museo Civico della città. Passeggiare per Spaccanapoli è una delle esperienze più caratteristiche che la città può offriti e prende il nome dalla sua peculiarità di dividere in due Napoli e attraversarla tutta. Sulla strada che va dai Quartieri Spagnoli al Quartiere Forcella ci sono palazzi storici, chiese ma anche tanti locali che offrono una cucina tipica. Altro luogo simbolo è sicuramente Piazza Plebiscito nella quale si trova il Palazzo Reale costruito alla fine del 1500.

Il posto più importante per i napoletani è il Duomo, luogo in cui ci sono la Cappella e il Tesoro di San Gennaro, patrono della città molto amato da tutti. Infine, vi consigliamo di viaggiare almeno una volta con le Linee 1 o 6 della metropolitana, le cui stazioni sono delle vere e proprie esposizioni di arte contemporanea. La cosa fondamentale da fare a Napoli, nonostante le bellezze del territorio, rimane mangiare una bella pizza Margherita.

Capri

campania vacanze

L’Isola Azzurra è diventata una delle mete più chic e costose del Golfo di Napoli. In realtà, anche se per una sola giornata e non spendendo una fortuna, Capri è un gioiello che vale la pena visitare. Il simbolo della cittadina sono sicuramente i Faraglioni, tre grandi massi rocciosi che si ergono in mezzo al mare e che si possono raggiungere in barca. I Faraglioni sono l’habitat naturale di una rarissima specie di rettile, la lucertola azzurra. Già ai tempi degli antichi romani Capri era nota per la sua stupenda Grotta Azzurra in cui il mare sembra illuminato direttamente dai fondali e questo crea un’atmosfera magica. Il giro della grotta avviene tramite piccole barche. Il punto più alto di Capri è il Monte Solaro dalla cui vetta è possibile ammirare un meraviglioso paesaggio. Il comune più esteso dell’isola è Anacapri, in cui la movida non sembra aver ancora attaccato la tranquillità del territorio.

Isola di Procida

campania vacanze

Quello che colpisce subito dell’Isola di Procida sono le sue casette variopinte che si vedono già in lontananza. Si racconta che nel Borgo di Terra Murata, il centro più antico dell’isola, gli abitanti del luogo si rifugiavano dalle incursioni dei saraceni ed è un luogo da visitare assolutamente. In questo borgo si può osservare lo stupendo Palazzo d’Avalos e l‘Abbazia di San Michele. La Marina Grande è la zona principale del porto e lì vi attraccano tutti i traghetti e gli aliscafi che portano all’isola. Alla sinistra del porto si trova il cuore commerciale e turistico di Procida, la Via Roma. il borgo marinaio più caratteristico è sicuramente Marina della Corricella che è una zona esclusivamente pedonale. Consigliamo inoltre di circumnavigare l’isola in barca per ammirare paesaggi meravigliosi.

Positano

vacanze campania

Positano è la perla della Costiera Amalfitana e ha una struttura territoriale molto particolare, cioè si sviluppa in verticale sul dorso di un’alta scogliera. La spiaggia più grande è quella della Marina Grande, molto amata dai turisti. Se amate passeggiare potete farlo attraverso il Sentiero degli Dei, dal quale si può godere di una splendida vista. Positano è anche la meta giusta per gli amanti dello shopping e l’acquisto che bisogna assolutamente fare sono i sandali artigianali, pazientemente confezionati da artisti locali. La chiesa dedicata a Santa Maria Teresa dell’Assunta è rinomata in tutto il mondo per la sua cupola di maiolica e a pochi metri si trova anche un campanile del 1700.

Sorrento

campania vacanze

Famosissima per la produzione di limoni, la cittadina è un simbolo della regione Campania ed è stata celebrata da cantanti e poeti. Uno dei luoghi più suggestivi e di interesse naturalistico è il Vallone dei Mulini, che deve la sua origine alla più violenta eruzione dei Campi Flegrei ed è quello che si è conservato meglio negli anni. La piazza principale è Piazza Tasso, luogo di ritrovo per abitanti e turisti e su cui si affacciano i palazzi più prestigiosi. Il santo patrono della città è Sant’Antonino a cui è dedicata una stupenda basilica monumentale invece il Duomo di Sorrento e dedicato ai Santi Filippo e Giacomo che conserva al suo interno un crocifisso ligneo del 1400. I borghi marinari della città sono la Marina Grande e la Marina Piccola con caratteristici localini e molti stabilimenti balneari, ideali per chi vuole trascorrere le giornate a mare.

Palinuro

campania vacanze

Palinuro, luogo ricordato anche nella mitologia, è uno dei maggiori siti d’interesse nella costa del Cilento. Il nome deriva dal nocchiero di Enea caduto in mare e ucciso dagli abitanti del luogo. La cosa più suggestiva da vedere a Palinuro è il suo promontorio caratterizzato da 5 punte e sovrastato da un faro. Si consiglia di fare un giro in barca perché si possono ammirare moltissime grotte che si aprono nella costa frastagliata. Anche qui troviamo una magnifica Grotta Azzurra, la più visitata dai turisti, ma molto belle sono anche la Grotta d’Argento e la Grotta dei Monaci, il cui nome si riferisce a degli stalattiti che sembrano monaci in preghiera. Da visitare è anche la spiaggia delle dune fossili nella piccola località di Saline.

Isola di Ischia

campania vacanze

Fino alla metà degli anni ’50 Ischia non era una meta turistica ma un’isola di pastori che sembrava essersi fermata del tempo. Fu l’editore Angelo Rizzoli, che vi approda con la sua barca, a renderla in pochi anni una meta turistica famosa in tutto il mondo. La prima cosa che si vede arrivando ad Ischia in barca è il Castello Aragonese, visitabile e raggiungibile o tramite un’ascensore o una caratteristica galleria scavata nella roccia. L’attrattiva turistica più importante di Ischia sono sicuramente i bagni termali. I più grandi sono i Giardini termali Poseidon ma ce ne sono molti altri che sono diventati dei veri e propri parchi del relax dove spesso è possibile anche fare massaggi e trattamenti estetici. Da vedere assolutamente è la chiesetta bianca del Soccorso, che cade a picco su un promontorio rendendo l’atmosfera magica. Sant’Angelo, invece, è la parte più viva dell’isola, vi si trovano locali e ristoranti per turisti e si caratterizza per le sue casette tutte colorate (se stai cercando dei borghi simili guarda anche quelli della Liguria) e dal porticciolo.

Pompei

campania vacanze

Pompei, ricca e splendente città in epoca romana, venne completamente distrutta dall’eruzione del vulcano Vesuvio del 79 d.C. La cenere lavica ha conservato per anni quasi intatti moltissimi resti della città e ha permesso di ricostruire interamente la pianta della città e la vita dell’epoca. Il parco degli scavi archeologici di Pompei è visitabile con o senza guida e il la parte più importante è quella dove si trovano i resti del Foro e il tempio di Apollo, centro pulsante della cittadina. Molto suggestivi sono i resti della casa del Fauno, chiamata così per la statuetta in bronzo di un fauno danzante, era sicuramente la villa di un ricco patrizio amante dell’arte e dell’estro. All’interno del parco si trova anche il più antico e più grande Anfiteatro romano mai stato scoperto. Se una volta usciti dal parco avete ancora voglia di vedere dei resti archeologici stupendi, potere recarvi alla Villa dei Misteri, chiamata così perché ancora non si è riusciti a decifrare il significato dei dipinti al suo interno.

Parco Archeologico di Paestum

campania vacanze

Paestum è uno dei più importanti siti archeologici della Campania, riconosciuto dall’UNESCO come patrimonio dell’umanità. I primi abitanti furono i greci che agli inizio del VI sec. a.C fondarono Poseidonia, la città di Nettuno. Soltanto nel 273 a.C, a seguito della colonizzazione romana, prenderà il nome di Paestum. Le mura risalgono ai tempi della Magna Grecia e sono i migliori conservati del periodo che ancora si possono osservare e si possono vedere anche le quattro porte d’accesso alla città. Sono distinguibili oggi tre aree di interesse archeologico: due sacre ( il santuario settentrionale e quello meridionale) dove si possono ammirare i templi dedicati alle divinità e una pubblica, nata come Agorà e poi diventata Foro.

Reggia di Caserta

campania vacanze

La Reggia di Caserta è la residenza reale più grande e maestosa del mondo tutta in stile Barocco. La sua costruzione terminò nel 1845 e oggi è aperta al pubblico. Il primo salone visitabile è quello dello Scalone Reale, tutto bianco e molto suggestivo. Al primo piano si trova la Cappella Palatina, che riprende la cappella della Reggia di Versailles, tutta in marmo. Oggi è possibile anche visitare gli appartamenti reali privati che ci fanno capire meglio come si viveva all’epoca e quali fossero le abitudini dei nobili signori che ci vivevano. La sala più importante è la Sala del Trono, usata anticamente per ricevere gli ospiti. Tutte le stanze sono in stile Neoclassico. Molto bello è anche il parco della Reggia che si estende per circa 120 ettari, con statue, cascate, fontane e un bellissimo giardino all’inglese progettato nel 1875. La fontana più bella è sicuramente quella di Venere e Adone.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:

Leggi anche