Violenze in famiglia: nonno abusa sessualmente della nipote
Violenze in famiglia: nonno abusa sessualmente della nipote
Cronaca

Violenze in famiglia: nonno abusa sessualmente della nipote

tribunale brescia
tribunale brescia

Il Tribunale di Brescia ha confermato la versione della bambina: il nonno ha abusato di lei per cinque volte in sei mesi quando aveva 12 anni.

È stato condannato a cinque anni di reclusione un’ottantatreenne bresciano, accusato di aver abusato sessualmente della nipote. I fatti si sono consumati nel 2016, nella Bassa Bresciana, quando la bambina aveva dodici anni. Il tribunale ha dato ragione alla ragazza: il nonno ha abusato di lei cinque volte in sei mesi. La condanna non ha però portato l’uomo a una confessione: continua a negare di aver commesso violenza sulla nipote. A difenderlo la moglie, nonché nonna della ragazzina: è convinta che non sia verosimile.

Il Tribunale conferma: gli abusi sono avvenuti

Il Tribunale di Brescia ha condannato l’ottantatreenne bresciano a cinque anni di reclusione, che l’uomo passerà probabilmente agli arresti domiciliari, vista l’età avanzata. L’accusa aveva richiesto per lui più di sei anni di pena, mentre la difesa voleva una completa assoluzione dell’uomo.

Stando alla ricostruzione dei fatti compiuta degli inquirenti, la bambina, che all’epoca aveva dodici anni, sarebbe stata abusata almeno cinque volte.

In ciascuna occasione il tipo di approccio dell’uomo sarebbe stato diverso, fino ad arrivare a costringere la bambina a toccare i genitali del nonno sul letto di casa.

La denuncia è arrivata dai genitori della bambina: la madre è riuscita, a distanza di qualche mese dall’accaduto, a farsi raccontare tutto. Secondo la nonna della ragazza, il marito non avrebbe mai potuto compiere gesti simili: secondo lei non solo le accuse sono infondate, ma nonno e nipote non avrebbero nemmeno mai avuto occasione di rimare da soli. Ciononostante il verdetto è chiaro: l’uomo è colpevole. Nel caso in cui la difesa decida di fare ricorso in appello, si potranno riaprire i fascicoli e rivalutare le sue colpe.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Marta Lodola
Marta Lodola 438 Articoli
Classe 1994, nata e cresciuta a Milano. Laureata in Lettere, amante della storia. Giornalista d'aspirazione, educatrice e calciatrice per passione.