Whatsapp, dal 31 dicembre smette di funzionare: ecco per chi
Whatsapp, dal 31 dicembre smette di funzionare: ecco per chi
Scienza & Tecnologia

Whatsapp, dal 31 dicembre smette di funzionare: ecco per chi

whatsapp
Whatsapp, dal 31 dicembre smette di funzionare: ecco per chi

Whatsapp, dal 31 dicembre smette di funzionare su alcuni degli smartphone più obsoleti, tra cui i sistemi operativi Blackberry

Whatsapp smetterà di funzionare dal 31 dicembre su alcuni modelli di cellulare. A comunicarlo è stata la stessa app di messaggistica: gli sviluppatori hanno comunicato dal loro blog ufficiale la decisione, sofferta e difficile, di sospendere il funzionamento di whatsapp. Sono stati selezionati dagli sviluppatori, dopo aver a lungo riflettuto, alcuni dispositivi mobili tra quelli più obsoleti. Una scelta certamente non facile, anche se gli sviluppatori hanno fatto sapere che l’hanno portata avanti con le migliori intenzioni, nonostante porti alcuni a dire addio all’app di messaggistica più utilizzata dagli utenti.

Whatsapp, le novità del 2018

Dal 1 gennaio 2018 l’app di messaggistica più utilizzata dagli utenti, whatsapp, cesserà di funzionare su alcuni dispositivi, selezionati tra i più obsoleti. Gli sviluppatori dell’app hanno selezionato alcuni dispositivi tra i più datati: una scelta difficile, ma indispensabili. Su questi smartphone l’app di messaggistica non funzionerà più a partire dal 31 dicembre 2017, ultimo giorno di vita di whatsapp su alcuni dispositivi.

Mancano ormai pochi giorni e molti utenti non potranno più utilizzare whatsapp per mandare messaggi o registrare note vocali da spedire ai propri contatti. “Una decisione – hanno fatto sapere gli sviluppatori di Whatsapp – che è stata dettata dalle migliori intenzioni e che è pienamente giustificabile“.

Già nove anni fa, quando l’app di Whatsapp muoveva i primi passi, funzionava solo su alcuni dispositivi: per lo più Whatsapp è stato disponibile sui sistemi operativi di BlackBerry e Nokia. Oggi, invece, la maggior parte degli smartphone è basata su sistemi operativi come Google, Apple e Microsoft: tutti, però, supportano whatsapp. O meglio lo supporteranno fino al 31 dicembre, quando alcuni di loro smetteranno per sempre di funzionare e non sarà più possibile, per i dispositivi più obsoleti, scambiare messaggi e note vocali con gli amici.

La lista dei dispositivi obsoleti

Le tecnologie sono sempre più all’avanguardia e per questo motivo gli sviluppatori di whatsapp preferiscono sviluppare nuove funzionalità su dispositivi moderni e di ultima generazione per garantire performance alte, che possono essere maggiormente diffuse tra gli utenti digitali. Diversi saranno i modelli di smartphone che non supporteranno più l’app di messaggistica. Ad inizio novembre la disattivazione era già iniziata sui dispositivi gestiti da Windows 8.0. Dal 31 dicembre l’app sarà disattivata anche sugli smartphone con sistema operativo BlackBerry 10 e BlackBerryOs.

Ma la disattivazione del servizio continuerà anche nei prossimi anni. Entro il 30 giugno 2018 saranno disattivati i Nokia Symbian S40, mentre dal 1 febbraio 2020 saranno disattivati i sistemi Android 2.3.7 e quelli precedenti. Chi possiede questi smartphone sarà destinato a non utilizzare più l’app di messaggistica. Un’amara sorpresa in vista del Capodanno: molti degli utenti, per non perdere l’utilizzo di Whatsapp, saranno dunque costretti a cambiare telefonino e sostituire lo smartphone obsoleto con uno di ultima generazione.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Diadora Cyclette Lilly Rigenerata
79.95 €
173 € -54 %
Compra ora