XXXTentacion: il rapper sapeva che sarebbe diventato padre
XXXTentacion: il rapper sapeva che sarebbe diventato padre
Musica

XXXTentacion: il rapper sapeva che sarebbe diventato padre

XXXTentacion
XXXTentacion

Dopo le denunce di violenza nei confronti della fidanzata, è arrivata la conferma: XXXTentacion sapeva che sarebbe divento padre

La sera di lunedì 18 giugno 2018 è morto assassinato il XXXTentacion, astro nascente del rap americano. A distanza di pochi giorni è arrivata la conferma: sapeva da settimane che la sua ragazza era incinta. Il rapper, ucciso a 20 anni a Deerfield, in Florida, in quella che la polizia ha descritto come “possibile rapina”, sapeva che la sua ragazza era incinta. A rivelarlo è TMZ, nella giornata di venerdì 22 giugno.

XXXTentacion sarebbe diventato papà

“Ci ha lasciato un ultimo regalo”. Così Cleopatra Bernard, madre del rapper, annuncia che il figlio sarebbe dovuto diventare padre.

Nel post della donna su Instagram si vede la foto dell’ecografia della fidanzata del giovane rapper, di cui non è stata rivelata l’identità. Inizialmente non era chiaro se Jahseh Dwayne Onfroy (vero nome del rapper) fosse al corrente della gravidanza. Ma nella giornata di venerdì 22 giugno, a quasi una settimana dal decesso del cantante, ne è arrivata la conferma.

XXXTentacion

La gente sta iniziando a far circolare diverse voci sull’identità della madre.

Alcuni sostengono che si tratti dell’ex fidanzata Ginevra Ayala. Lo scorso anno, nel 2017, è stata proprio Ginevra ad aver accusato il rapper di averla brutalmente aggredita mentre era incinta. Per questo il giovane stava già facendo i conti con la giustizia. Fonti vicine al rapper hanno però smentito, riportando, stando a quanto detto da TMZ, che non sarebbe la Ayala la madre del piccolo.

Nel frattempo, il suo album di debutto, presentato nell’agosto del 2017, è salito del 9.000%. La sua scalata verso l’indiscusso successo non si sta verificando unicamente nel mono del digitale e dell’online. XXXTentacion, infatti, sta ricevendo molta attenzione anche nelle vendite cartacee.

XXXTentacion

Il rapper è stato ucciso lunedì 18 giugno a Deerfield Beach, nel sud della Florida, a colpi di arma da fuoco all’uscita da una concessionaria di motociclette. Un sospetto di 20 anni è stato arrestato.

Le voci sulla sua morte

All’indomani della morte del rapper americano, in rete sono state diffuse notizie che affermerebbero che XXXTentacion sia ancora vivo.

In molti stanno tuonando stizziti contro queste chiacchiere. Per tantissimi dei suoi fan si tratta di una bufala. Diversi aspetti sembravano non tornare. La macchina a bordo del quale è stato trovato il corpo del ragazzo non sembrava infangata di sangue. Questo aspetto ha insospettito molti fan: com’è possibile che una persona freddata con diversi colpi di pistola abbia l’auto pulita? Si sono chiesti. E ancora, nel video pubblicato pochi minuti prima di essere ucciso (una Instagram story da molti considerata una sorta di preludio della sua morte) il ragazzo non sembrava tatuato in volto. Era colpa della scarsa qualità del video? O merito di un ottimo make up? Oppure, ha sostenuto qualcuno, si trattava proprio di un altro ragazzo?

Vari video e post diffusi online sosterrebbero che la morte del cantante sia stata falsificata. In molti sostengono si tratti di una notizia completamente falsa o di un caso di identità errata.

Eppure la sua morte sarebbe stata ampiamente documentata. Infatti, in una dichiarazione rilasciata su Twitter, anche l’ufficio dello sceriffo Broward ha confermato il decesso, dichiarando “morto” il ragazzo arrivato d’urgenza in ospedale. “La vittima è stata identificata come Jahseh Onfroy, rapper 20enne noto come XXXTentacion”, è stato scritto.

XXXTentacion

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Diadora Cyclette Diadora Atlas
149 €
315 € -53 %
Compra ora
Dolce&Gabbana Light Blue Swimming In Lipari Pour Homme - Tester
44 €
Compra ora