Bambini sovrappeso: colpa delle mamme lavoratrici COMMENTA  

Bambini sovrappeso: colpa delle mamme lavoratrici COMMENTA  

Bambini sovrappeso: colpa delle mamme lavoratrici
Bambini sovrappeso: colpa delle mamme lavoratrici

Secondo uno studio condotto da Wencke Gwodzd, sono sempre di più i bambini sovrappeso e la colpa sarebbe delle mamme che lavorano.

I bambini le cui mamme lavorano hanno maggiori possibilità di ingrassare in base a una ricerca fatta a Copenaghen, in Danimarca.


Si pensa che una dieta a base di pasti ricchi di grassi e di snack, soprattutto se i bambini non sono controllati dopo la scuola, li porti ad aumentare di peso. Gli studiosi affermano che l’effetto è maggiore nei bambini che hanno una età compresa tra gli 11 e i 12 anni che vengono lasciati a casa soli mentre i genitori sono al lavoro.


Quando le mamme o entrambi i genitori lavorano, i bambini scelgono attività maggiormente sedentarie e tendono a dormire di più rispetto ai loro coetanei o a quei bambini i cui genitori non lavorano.


‘Se tutte le madri lasciassero il lavoro per stare dietro ai loro figli, sarebbe una crisi, ma è indicato come uno dei fattori maggiori dell’obesità infantile. Il tempo passato a mangiare snack mentre si guarda la televisione non aiuta e tende a peggiorare e ad avere bimbi sempre più obesi e grassi”. Il problema è sicuramente nutritivo e nutrizionale. Forse i genitori dovrebbero stare maggiormente vicino ai loro figli evitando di comprare prodotti che siano meno grassi e maggiormente salutari per il benessere dei propri figli.

L'articolo prosegue subito dopo


 

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*