Maldini dice no al Milan. "Non ci sono i presupposti per un Team vincente!"
Calcio. Maldini dice no al Milan
News

Calcio. Maldini dice no al Milan

Calcio. Paolo Maldini dice no al Milan.

“Non ci sono i presupposti per un Team vincente!”. Queste le parole di Paolo Maldini in una lunga lettera che l’ex difensore e capitano del Milan ha scritto per spiegare il suo no alla proposta ricevuta per diventare direttore tecnico della squadra.

Sino-Euro Sports, la capofila della cordata cinese in procinto di acquistare il Milan si è detta estremamente dispiaciuta di questa decisione.

“Siamo dispiaciuti della decisione di Paolo Maldini in merito alla nostra proposta. Crediamo fermamente che presto si renderà conto di quanto il nostro progetto per AC Milan sia vincente”

“Per quanto concerne le voci relative al futuro Consiglio di amministrazione di AC Milan, SES intende chiarire che la questione non è al momento all’ordine del giorno . La priorità per SES è ora il closing dell’acquisizione di AC Milan”.
“I miei valori e la mia indipendenza di pensiero saranno per me sempre più importanti di qualsiasi impiego”, conclude Maldini che si definisce amareggiato “per un sogno che è svanito” e per “le polemiche strumentali che non mi hanno certo fatto piacere”.

Una risposta negativa da parte di Maldini era nell’aria già fin dall’inizio della trattativa.

Troppa la distanza tra l’offerta e la richiesta fatta dal capitano.
Paolo Maldini entra nel dettaglio e racconta quali sono stati i motivi che lo hanno convinto a dire no.
“Non ho avanzato richieste economiche. Ho ribadito fin dal primo incontro che la definizione del ruolo fosse la chiave basilare di una possibile collaborazione. Non avrei mai accettato per essere utilizzato come “la semplice bandiera”.Non ho mai chiesto un ruolo “alla Galliani”, ovvero di amministratore delegato con pieni poteri.”

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche