Che cos’è il Grande Slam COMMENTA  

Che cos’è il Grande Slam COMMENTA  

grande slam

In gergo tennistico, con il termine “Grande Slam” si definiscono i quattro tornei Open: Australian Open, Roland Garros, Wimbledon e US Open.

L’anno tennistico racchiude quattro appuntamenti chiave per tutti gli appassionati: sono i quattro tornei che compongono il Grande Slam. Il termine “Grande Sam” deriva dal gioco di carte bridge e indica il colpo massimo. Infatti, analogamente, vincere tutti e quattro i tornei del Grande Slam è la massima impresa che un tennista possa centrare.


I tornei del Grande Slam

Suddivisi in quattro nazioni e tre continenti, l’anno del Grande Slam si apre a fine gennaio a Melbourne, sede degli Australian Open. Segue, in ordine cronologico, il Roland Garros, ovvero l’Open di Francia che si disputa a Parigi a cavallo tra maggio e giugno. A metà estate si gioca a Wimbledon, nell’omonimo sobborgo di Londra, mentre chiudono l’anno gli US Open a New York tra agosto e settembre. Ognuno dei quattro Slam prevede il torneo maschile, quello femminile, il doppio maschile, il doppio femminile e il doppio misto.


Definizione di Grande Slam

Per quanto con il termine “Grande Slam” ci si riferisca generalmente a uno dei quattro tornei, esso non è tuttavia corretto. In termini tennistici, centrare il “Grande Slam” significa vincere tutti e quattro gli Open durante lo stesso anno solare. Impresa riuscita soltanto a Don Budge e Rod Laver, con quest’ultimo unico a riuscirci nell’era open, ovvero dal 1968 in poi. In campo femminile hanno raggiunto il Grande Slam Maureen Connolly e, nell’era open, Margaret Smith Court e Steffi Graf. La tedesca Graaf è, ad oggi, l’unica tennista ad aver ottenuto il Grande Slam d’Oro, arricchito dalla vittoria nello stesso anno anche dei Giochi Olimpici. Anche Andre Agassi, Rafael Nadal e Serena Williams hanno vinto i quattro tornei del Grande Slam e i Giochi Olimpici, tuttavia non in un unico anno solare.

Se la vittoria dei quattro tornei avviene sì consecutivamente, ma non nello stesso anno solare (e dunque, ad esempio, vincendo Wimbledon e US Open 2015 e poi Australian Open e Roland Garros 2016) si parla di Grande Slam Virtuale, o Piccolo Grande Slam. In campo maschile solo Novak Djokovic è riuscito in questa impresa. Sono 18, invece, i tennisti capaci di completare il cosiddetto  Career Grand Slam, ovvero la vittoria dei quattro tornei open nel corso della carriera. Tra gli ultimi a riuscirci spiccano i nomi di Roger Federer, Rafael Nadal e Novak Djokovic in campo maschile e Serena Williams e Maria Sharapova in quello femminile.

L'articolo prosegue subito dopo


I più grandi di sempre

In campo maschile (circuito ATP) il più grande di sempre risulta essere Roger Federer, capace di vincere ben 17 tornei del Grande Slam. A seguire lo svizzero in questa classifica all-time c’è il mancino Rafael Nadal, alla pari con Sampras a quota 14. Obiettivo nel mirino di Novak Djokovic, attuale numero 1 del ranking, e fermo con Roy Emerson a 12 Slam vinti. Tra le donne (circuito WTA) svetta Margaret Smith Court con 24 Slam vinti, inseguita da Steffi Graf a 22 e da Serena Williams a 21.
Nell’olimpo del tennis c’è spazio anche per l’Italia. Sara Errani e Roberta Vinci sono le uniche italiane ad aver raggiunto il “Career Grand Slam” nel doppio femminile, vincendo tra il 2012 e il 2014 i quattro tornei dello Slam.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*