Ecco perchè i Simpson sono gialli

Cultura

Ecco perchè i Simpson sono gialli

In molti si chiedono le ragioni che hanno spinto gli animatori dei Simpson, una delle serie animate più conosciute di tutti i tempi, a colorare di giallo la famiglia più famosa d’America. Pare che la ragione sia da ricercarsi in una questione di riconoscibilità: Matt Groening e gli altri aniatori hanno fatto diverse prove di colori e pare che colorandoli di giallo il programma diventava più facilmente riconoscibile per chi è solito fare zapping tra i canali; un modo per riconoscere in pochi istanti i Simpson e guardarli.

Ma non solo: anche chi non conosceva il programma poteva, attraverso il giallo dei personaggi, esserne incuriosito e fermarsi a guardarlo. Ma non è l’unico aneddoto del cartoon all’interno del quale è presente un film nascosto, formato dagli spezzoni che vedono protagonista McBain, l’eroe d’azione interpretato da Rainier Wolfcastle, l’alter-ego in Springfield di Arnold Schwarzenegger; unendoli si crea un film con una trama completa.

Tra le altre curiosità c’è la combinazione del lucchetto di Bart, 36-24-36, che altro non è che una citazione di Dirty Deeds Done Dirt Cheap degli AC/DC.

Invece nelle versioni del cartone trasmesse nei paesi arabi, Homer beve soda anziché birra e salsicce egiziane di carne dato che alcol e carne di maiale vanno contro i precetti islamici.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche