Elezioni Germania, Angela Merkel in crisi anche a Berlino

Esteri

Elezioni Germania, Angela Merkel in crisi anche a Berlino

angela-merkel-germania

Anche le elezioni regionali di Berlino sono un duro colpo per la Cdu di Angela Merkel: calo del 5%. Alternativa per la Germania oltre il 14%.

Angela Merkel perde anche a Berlino. Dopo la consultazione del Meclemburgo di poche settimane fa, il partito della cancelliera – i cristiano democratici della Cdu – registra un forte calo di consensi anche alle elezioni regionali di Berlino. A vincere, secondo le proiezioni diffuse ieri sera dalla televisione pubblica tedesca Ard, sarebbero i socialdemocratici della Spd con il 21,5%. La Cdu potrebbe confermarsi secondo partito con il 17,5 – 17,6%, incalzata dalla sinistra di Linke (15,7%), dai Verdi (15,2%) e da Alternativa per la Germania (AfD), che sarebbe arrivata oltre il 14% (14,1% la proiezione attuale).

Peggior risultato dal dopo guerra per la Cdu. Verso una nuova maggioranza

Per Spd e Cdu si registra un forte e decisivo calo di consensi. I socialdemocratici avrebbero perso infatti il 6,8%, mentre la Cdu il 5,7%. Se le attuali proiezioni saranno confermate, il risultato della consultazione del Landtag di Berlino rappresenterà un duro colpo per il governo tedesco e, in particolare, per la Cdu di Angela Merkel, che avrebbe raggiunto “il peggior risultato” dal dopoguerra, secondo l’agenzia Dpa.

Con queste percentuali, la coalizione Spd – Cdu perderebbe la maggioranza al parlamento regionale di Berlino e quindi non potrebbe continuare a governare. Potrebbe invece costituirsi una nuova maggioranza trasversale fra Spd, Verdi e Linke. I tre partiti assieme potrebbero arrivare fino a 90 seggi su un totale di 149, mentre una coalizione Spd – Cdu non andrebbe oltre i 65 – 66, ben lontana dalla maggioranza.

Angela Merkel non ha per ora rilasciato commenti circa l’esito delle elezioni regionali a Berlino, mentre ancora si attendono i risultati finali dello spoglio. Si conferma in ogni caso in crescita il partito Alternativa per la Germania della leader Frauke Petry, che già aveva ottenuto un ottimo risultato in Meclemburgo poche settimane fa.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche