Facebook: accedi al tuo account con il riconoscimento facciale

Tecnologia

Facebook: accedi al tuo account con il riconoscimento facciale

facebook

Tra poco si potrà accedere al social più frequentato del mondo tramite una nuova tecnologia. Facebook starebbe sperimentando il riconoscimento facciale.

Tra poco si potrà accedere al social più frequentato del mondo tramite una nuova tecnologia. Secondo una notizia, comunicata da parte del blog che si occupa di tecnologia ed informatica, TechCrunch Facebook starebbe sperimentando una nuova tecnologia. Tutto questo per raggiungere maggior sicurezza. Se il tuo account è stato bloccato, tramite il riconoscimento facciale, potrai sbloccarlo e accede di nuovo. Non sarà più necessario inserire password per accedere agli account.

La notizia

Il riconoscimento facciale è la novità di cui parla il blog statunitense TechCrunch. Il sito è stato fondato nel 2005 e si occupa di argomenti che trattano di tecnologia e d’informatica. Vanta un numero elevatissimo di iscritti e proprio in questi giorni esce con un articolo sul nuovo aggiornamento di Facebook. La notizia viene confermata anche da Menlo Park, città della California e sede degli stabilimenti di Facebook. L’identificazione facciale sarà la nuova frontiera per accedere ai social. Ma le news non sono finite, perchè Facebook ci tiene a precisare che il tutto è volto al raggiungimento di una maggiore sicurezza, quindi speriamo possa dare vantaggi consistenti.

facebook

Le modalità

Dal momento in cui l’aggiornamento sarà possibile e quindi entrerà in vigore a tutti gli effetti, l’intera comunità gli utenti di Facebook dovrà effettuare una registrazione del viso.

Tutto questo tramite la tecnologia della scansione matematica del volto. La quale, una volta registrata, sarà subito inviata ai server del colosso social. La novità, si specifica, che sarà del tutto opzionale. Oltretutto sarà soltanto possibile sui dispositivi che in passato hanno già effettuato accessi sul social network. In ogni caso la volontà di intraprendere questa strada è indirizzata ad eliminare tutti quelli che non hanno il diritto di accedere agli account altrui. Per non parlare di tutte le false identità che esistono in rete. Un secondo motivo, ma non meno importante, è il problema dei profili appartenenti ad età inferiori al minimo consentito. La possibilità di creare un account infatti è permessa soltanto alle persone di età minima di 13 anni. Ma i controlli sono molto difficili e quindi molto poco efficaci. Speriamo che la nuova tecnologia sia veramente utile a limitare danni e ad aumentare sicurezza.

Facebook ha già tentato in passato di sviluppare nuove modalità di accesso ma questo nuova introduzione a differenza delle altre, anche se il tempo della consegna è ancora incerto, pare che vincerà il premio come miglior successo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche