I peggiori infortuni sportivi, foto choc COMMENTA  

I peggiori infortuni sportivi, foto choc COMMENTA  

Quando si pratica sport, il rischio di subire un infortunio di modesta o grae entità è sempre dietro l’angolo. Nella maggior parte dei casi, lo sfortunato atleta riesce a riprendersi appieno dall’infortunio ma non è raro che sia costretto a interrompere definitivamente la sua carriera. Quali sono dunque i peggiori infortuni sportivi? Un o dei più shoccanti è quello capitato nel 1989 al portiere di hockey sul ghiaccio Clint Malarchuk, il cui collo è stato squarciato dal pattino di un avversario, il tutto ripreso in un video terribile. All’inizio della stagione 1999-2000, nella partita tra Celtic e Lione in una gara di Coppa Uefa, l’attaccante svedese Henrik Larsson si scontra con il difensore francese Serge Blanc fratturandosi la gamba in due punti, riportando la rottura della tibia e del perone. Durante la partita di ritorno della Coppa Intertoto contro l’Odense del luglio 98, Wilfred Bouma subisce un grave infortunio alla caviglia al 13′ minuto del primo tempo.

Leggi anche: Ubriaco al Vittorio Emanuele picchia medici e agente


Nel 1986 invece, durante una partita di Hockey sul Ghiaccio contro i Detroit Red Wings, Borje Salming cade e viene colpito in piena faccia dal pattino di Gerard Gallant: per sistemare il ‘danno’ è stato necessario applicare oltre 200 punti di sutura. Proseguiamo con Tyrone Prothro, wide receiver presso l’Università di Alabama, che durante una partita contro l’Università della Florida ha riportato la frattura di entrambe le ossa della gamba.


Tra le altre fratture, quella della tibid di Preston Burpo, portiere del New England Revolution, la rottura della caviglia del pugile Earl Ling, di tibia e perone del pugile Corey Hill e del perone sinistro con rottura dei legamenti di Francesco Totti, durante una partita contro l’Empoli Fc il 19 febbraio 2006. Durante un’amichevole contro la Cina disputata alla vigilia della partenza della Francia per la Germania, nel 2006, Djibril Cissé si rompe tibia e perona in uno scontro di gioco con il capitano cinese Zheng Zhi. Salim Sdiri è stato invece trafitto da un giavellotto durante l’evento Golden League tenutosi a Roma nel 2007…


Leggi anche

Il presidente del Coni Giovanni Malagò
Sport

Calcio. Coni taglia contributi a Figc, -4,5 mln

Coni taglia contributi a Figc, -4,5 mln   Ammonta a 4,5 milioni di euro il taglio che il CONI ha deciso per contributi annuali alla Figc. Da 37,5 mln, si passa a 33 per l'anno 2017. E' quanto si é appreso al termine della riunione sui contributi che il presidente del Coni, Giovanni Malagò, ha tenuto oggi con i presidenti federali. Su 44 federazioni coinvolte, l'unica a presentare segno meno è proprio la Figc. Per altre 13 contributi invariati, mentre 30 ottengono un aumento. Tra queste, le più premiate sono quelle che hanno portato maggiori risultati a livello olimpico: nuoto, Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*