In Svizzera è vietato portare il burqa. Multe fino a 10 mila euro COMMENTA  

In Svizzera è vietato portare il burqa. Multe fino a 10 mila euro COMMENTA  

burqa

Il 23 novembre 2015 è passata la cosiddetta legge anti-burqa in Svizzera. Vediamo che cosa stabilisce questa legge, alla luce dei recenti avvenimenti.

In questi tempi difficili, fa ancora parlare la legge “anti-burqa” passata il 23 novembre 2015 in Svizzera. In quella data, il Gran consiglio ticinese ha approvato la revisione totale della legge. Quest’ultima quindi stabilisce il divieto di dissimulare il volto negli spazi pubblici, eccezion fatta per la partecipazione alle manifestazioni religiose. Le regioni turistiche non costituiranno eccezioni alle norme previste dalla legge. Chi dovesse commettere infrazione è punito con sanzioni fino a 10000 franchi svizzeri, che corrispondono a circa 9200 euro.


Per la Svizzera, nota al mondo per la sua immagine di stato neutrale, si è trattato di prendere una posizione forte. Bisogna precisare, però, che la legge si rivolge a chiunque nasconda il proprio viso in qualche modo, quindi anche chi usa caschi al di fuori della strada oppure a chi utilizza maschere o passamontagna; non si tratta quindi di una presa di posizione di natura religiosa, proprio poiché la legge non si rivolge solamente a chi nasconde il proprio viso per motivi religiosi o culturali, come potrebbe sembrare nel caso dell’utilizzo del burqa.

È importante quindi non strumentalizzare questa legge, facendola sembrare una mossa discriminatoria indirizzata solo alle donne che utilizzano il burqa.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*