Mamma trova un blocco profumato nel bagno. La storia

Style

Mamma trova un blocco profumato nel bagno. La storia

Mamma trova un blocco profumato nel bagno. La storia
Mamma trova un blocco profumato nel bagno. La storia

Ashford Evans è mamma di tre figli. Trova in bagno un blocco misterioso. I bambini riescono sempre a stupire e a fare cose anche disgustose.

Ashford Evans

Ashford Evans, come tante mamme cerca di tirare avanti tre splendidi figli. Ma come tanti bambini vivaci, anche i bimbi della donna a volte ne sanno una più del diavolo. Il risultato è che capita che combinino dei veri disastri.

Si tratta di una famiglia felice e i bimbi sembrano angioletti.

Sono sorridenti e sembrano non aver combinato nulla. Invece ne hanno fatto una grossa.

La donna ha pubblicato su Facebook l’ammasso che ha trovato in bagno. La donna nel bagno di casa trova qualcosa di profumato che ha una forma strana. Ashford pensava fosse una saponetta e dichiara: “La presi e la annusai per sentirne l’odore”, ha detto, “Il fresco profumo di pompelmo in una casa completamente silenziosa è come stare quasi in Paradiso, credo”.

La donna non riusciva proprio a capire di cosa si trattasse. Ma il mattino seguente la bambina era in bagno con questa strana saponetta. Ashford approfitta e chiede alla bimba cosa fosse. E lei risponde: “Meeny l’ha trovata nel bagno dei ragazzi a Tae Kwon Do e l’ha portata a casa”.

Lo strano ammasso non era altro che un deodorante per Wc. La reazione di Ashford è stata immediata. “Questi bambini sono le creature più disgustose che abbiano mai strisciato sulla faccia della terra”, è stato il suo commento.

La mamma di queste piccole pesti ha postato tutte le foto su facebook. Le condivisioni e i like sono stati tantissimi. Molti genitori in segno di solidarietà hanno commentato l’accaduto. Ashford è mamma di tre piccoli, in età critica. Infatti a questa età, i bimbi sono capaci di tutto in quanto sperimentano. Si tratta di un’età in cui la curiosità è la cosa principale. Qualsiasi oggetto, per loro è una nuova scoperta. Ogni cosa, anche la più insignificante è una fonte di conoscenza. Gli oggetti, in primis sono il mezzo attraverso il quale vengono a contatto con il mondo che li circonda. La curiosità e l’intraprendenza sono spesso causa di guai. Altri bimbi ne combinano perfino di più grandi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...