Offerta di lavoro per assaggiatore di birra: ottimo stipendio per chi si candida

Offerta di lavoro per assaggiatore di birra: ottimo stipendio per chi si candida

Economia

Offerta di lavoro per assaggiatore di birra: ottimo stipendio per chi si candida

Birra

La Meantime Brewing Company ricerca un assaggiatore di birra part-time, che riceverà un regolare compenso e lavorerà in sessioni di tre ore settimanali.

Appassionati di birra?

Ricevere un compenso ogni volta che se ne beve una non è solo un bel sogno: la Meantime Brewing Company, il birrificio che produce le famose London Lager, London Pale Ale and Yakima Red, richiede candidature per il ruolo di assaggiatore part-time.

Birra

Compito del candidato sarà quello di assaggiare diverse tipologia di birra, cogliendone le diverse sfumature di sapore e retro-gusto, per poter poi fornire un feedback. Il lavoro svolto dal candidato scelto sarà utile alla compagnia per lanciare nuovi prodotti.

Clicca qui per scoprire quale altro posto è definito il lavoro del mondo.

Conosciamo meglio la Meantime Brewing.

La compagnia è nata a Greenwich nel 1999, grazie ad Alastair Hook ed ai suoi studi nelle birrerie tedesche. Insieme ad un ristretto gruppo, Hook porta in tutta Londra il vero gusto della birra tradizionale con una bella intuizione anche per il design delle bottiglie.

Sin dal ’99, l’obiettivo della compagnia – come si legge nel loro sito web – è quello di far ricredere anche i più scettici nei confronti della bevanda.

Fondamentale è quindi il contatto diretto con la clientela e con la sua varietà di opinioni.

Per la Meantime Brewing è necessario constatare in prima persona cosa piace e cosa non piace alla gente e, per farlo, la compagnia ha bisogno di un collaboratore che faccia da ponte tra il mondo del mercato e quello della popolazione dei pub.

E quel collaboratore potrebbe essere uno di voi.

L’offerta è più che allettante e l’ambiente lavorativo sembra essere estremamente positivo e volto il più possibile alla comunicazione fra gli addetti e il pubblico.

Ma cosa vi offrono?

Oltre alla soddisfazione di poter dire ai vostri amici con fierezza che bevete birra per mestiere, l’ annuncio su Linkedin chiarisce che il compenso è estremamente competitivo e che si tratterebbe di lavorare tre ore alla settimana, durante il venerdì mattina.

L’azienda, inoltre, assicura al candidato prescelto un preventivo giro d’assaggio in compagnia dei futuri colleghi per inaugurare la collaborazione ed un ulteriore sconto sui futuri acquisti dei prodotti della compagnia.

Le competenze richieste? Passione per la birra (ovviamente!) e un particolare sesto senso per i gusti del mercato globale.

All’assaggiatore sono richieste una serie di qualità naturali nel saper comunicare alla compagnia il risultato dell’esperienza gustativa.

Per offrire la propria collaborazione sarà necessario inviare, in allegato al proprio curriculum vitae, una lettera di presentazione in sole trenta parole sulla piattaforma di Linkedin.

Dovrete essere convincenti e spiegare perché dovreste, secondo voi, essere il profilo perfetto per un assaggiatore di birra. Potrete aggiungere alla vostra presentazione video ed immagini che dimostrino quanto siate appassionati del settore e quanto ne sappiate del campo semantico legato alla degustazione di birre.

Vista la quantità sempre crescente di corsi di preparazione al mestiere, quello dell’assaggiatore di birra sembra destinato ad essere un posto di lavoro ambito.

Infatti, anche se fino a poco tempo fa era considerata una semplice bevanda popolare, oggi la birra viene apprezzata per la sua antica e nobile tradizione che, al pari del vino, richiede una conoscenza approfondita.

Avere a disposizione un assaggiatore che faccia da portavoce dei gusti della gente significa, soprattutto per un birrificio artigianale come il Meantime Brewing, avere un asso nella manica per realizzare prodotti destinati ad essere apprezzati in tutto il mondo.

Inoltre, lo sapevate che bere birra fa bene alla salute? Un doppio vantaggio che vi frutterebbe uno stipendio di tutto rispetto!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche