Omicidio Yara, Bossetti deve restare in carcere COMMENTA  

Omicidio Yara, Bossetti deve restare in carcere COMMENTA  

massimo-bossetti-yara-gambirasio-300x225

Respinta l’istanza di scarcerazione presentata dai legali difensori di Massimo Bossetti, l’uomo ritenuto il colpevole dell’omicidio della tredicenne Yara Gambirasio. Secondo il giudice per le indagini preliminari Ezia Maccora l’uomo non può lasciare il carcere per due motivi: vi sono a suo carico “gravi indizi di colpevolezza” ed anche il rischio di reiterazione del reato.


La posizione di Bossetti, però, si complica sempre di più. Nei giorni scorsi è emerso che l’uomo, che di professione fa il muratore, non si presentò al lavoro il giorno della scomparsa di Yara.

Gli inquirenti sono giunti a questa conclusione esaminando i tabulati telefonici. Gli alibi forniti da Bossetti sono stati quindi tutti smantellati.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*