Qual è la storia maschera di Beppe Nappa

Qual è la storia maschera di Beppe Nappa

News

Qual è la storia maschera di Beppe Nappa

Qual è la storia maschera di Beppe Nappa
Qual è la storia maschera di Beppe Nappa

Beppe Nappa è la più antica maschera siciliana e deriva direttamente dalla tradizione della Commedia dell’Arte proprio come il famosissimo Arlecchino.

Da fonti certe sappiamo che la Commedia dell’Arte arrivò in Sicilia, dapprima a Palermo dove ha assunto la forma della “Vastasata”.

Beppe Nappa ha preso i suoi connotati direttamente dal suo antenato, ovvero lo “Zanni”, il servo sciocco e scroccone.

Il suo soprannome “Nappa” lo caratterizza ancor di più: “nappa” utilizzato in luogo di “pezza”, con chiaro riferimento ai suoi abiti laceri e miseri, anche se non viene mai rappresentato con delle toppe.

Beppe Nappa è uno sciocco, un beffardo, insaziabile come la classica maschera del servo tipica della Commedia dell’Arte. Ama stare in cucina e chiaramente il cibo è la sua più grande passione.
Per quanto riguarda le raffigurazioni tipiche di questa maschera possiamo dire che viene sempre presentato con un costume composto da una giacca, dei pantaloni azzurri molto ampi, ed un cappellino di feltro bianco.

Essendo una maschera tipica siciliana, ricordiamo che il Carnevale a Sciacca si apre sempre con la sfilata di questa maschera.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche