Quanto guadagna un commercialista COMMENTA  

Quanto guadagna un commercialista COMMENTA  

Se si ha la fortuna di essere assunti dopo il praticantato presso uno studio di consulenza, lo stipendio base è di circa 1200 euro.

Se si è assunti presso una azienda lo stipendio base è di circa 1200 euro per 13 mensilità.


Dopo  un po’ di anni di esperienza, se ci si dimostra competenti, è possibile essere assunti presso uno studio di consulenza, in questo caso il guadagno potrebbe essere di circa 2500/3000 euro.


Diversa è la situazione per i commercialisti che lavorano in proprio.

I primi anni dell’apertura dello studio, come ogni attività in proprio, sono i più duri.


Bisogna formarsi un giro di clienti, investire e gestire incassi e pagamenti nel modo migliore. Ci vuole una grande motivazione e determinazione perché i guadagni sono minimi.

L'articolo prosegue subito dopo


Dopo il 4°-5° anno, se il commercialista ha fatto un buon lavoro, si inizia a rientrare nelle spese e  a vedere i primi guadagni. Non è possibile quantificare, perché ogni caso è soggettivo, ma si potrebbe arrivare anche a guadagnare dai 3000 ai 4000-5000 euro al mese.

Quando lo studio è avviato e la quantità di lavoro giustifica la presenza in studio di collaboratori e praticantanti, con una buona gestione di incassi e pagamenti è possibile arrivare anche a 10000 euro al mese. Una bella cifra davvero!

Esistono poi grandi studi affermati che per via del loro prestigio riescono ad avere clienti importanti disposti a pagare cifre “rumorose”. Si parla in questo caso di fatturati elevatissimi, ma ovviamente sono in minoranza.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*