Selfie dall’ospedale con un dildo ‘incastrato’ COMMENTA  

Selfie dall’ospedale con un dildo ‘incastrato’ COMMENTA  

Una ragazza inglese ha condiviso con i suoi amici su Facebook la sua testimonianza post estrazione di un dildo

Emma Claire Rowlands, di Wrexham, in Regno Unito, è la protagonista di una divertente e imbarazzante disavventura. Emma, in assenza del fidanzato, si stava divertendo con un dildo quando purtroppo le è rimasto incastrato. Dopo numerosi tentativi nella speranza di rimuoverlo dal suo lato b, la ragazza ha preso coraggio e ha deciso di recarsi in ospedale. Emma non è una tipa che si lascia spaventare dalle emozioni ed ha spiegato ai medici quale fosse il suo problema e come fosse successo. Quando la ragazza è stata salvata dalle morse di quell’ impavido vibratore, ha deciso di rendere pubblica sui social la sua storia e le sue condizioni.

Leggi anche: Risparmiare a Natale, il vademecum da seguire


Emma si scatta un selfie nel lettino della clinica e fa il gesto dell’ok, accompagna in seguito la fotografia con questa simpatica didascalia: “Il caso del dildo mortale: quando divertirsi durante un Sabato mattina ti porta a trascorrere la giornata in ospedale con un bel vibratore rosa chirurgicamente rimosso dalla tua zona intestinale … mentre è ancora vibrante.” Ma tutto bene quel che finisce bene, infatti la notizia ha fatto il giro del web ed è arrivata perfino alla casa che produce quei sex toys.

Leggi anche: Vecchioni all’Università di Palermo attacca la Sicilia e i siciliani: ‘La vostra è un’isola di m….’

Quale modo migliore per “scusarsi” con Emma, se non regalarle un dildo a forma di coniglio gratis? “ Tutti noi della Scandal Loved stiamo vedendo il tuo post e tu ci sembri proprio un bel personaggio! Ti auguriamo una veloce guarigione, e anche se capiamo che per te possa essere ancora un argomento doloroso, abbiamo sentito che forse potresti aver bisogno di un nuovo vibratore…

se così fosse ci piacerebbe offrirtene uno gratis nei nostri negozi!” Il ragazzo di Emma ha trovato la cosa esilarante ed ha postato su Fb un nuovo stato in merito a tutta questa storia: “ Se questa non è la cosa più divertente del nostro incidente!! Sto piangendo!! Immaginate lei che entra nel negozio chiedendo ‘Hei! Sono qui per ritirare il mio coniglio gratis’ “.

Leggi anche

Finlandia: uccise a fucilate amministratrice e due giornaliste
Esteri

Finlandia: uccise a fucilate amministratrice e due giornaliste

 Tre donne: la presidente cinquantenne del consiglio comunale di Imatra, Tiina Wilén-Jappinen e due giornaliste, una trentenne l'altra sui cinquanta, sono state assassinate da un uomo. Tre donne  assassinate da un uomo solo, il 23enne Jori Lasonen, proprio all'entrata di un ristorante nel quartiere della vita notturna della cittadina meridionale di 28mila abitanti a circa 230 chilometri dalla capitale Helsinki e non lontano dal confine russo. L'uomo è un pregiudicato che nel 2013 aveva già aggredito con un pugnale alcuni passanti, uomo che è stato arrestato ed è adesso sottoposto a stringenti interrogatori. Afferma però  la portavoce della polizia, la Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*