Silence: trailer del nuovo film di Martin Scorsese

Cinema

Silence: trailer del nuovo film di Martin Scorsese

E’ stato pubblicato il trailer di Silence, il nuovo film del regista americano Martin Scorsese in uscita nella sale italiane il prossimo 12 gennaio

Silence è tratto da romanzo dell’autore nipponico, Shusaku Endo, edito nel 1966 con il titolo omonino e narra la vicenda, ambientata nel XVII secolo, di tre sacerdoti gesuiti portoghesi inviati in Giappone per evangelizzare le popolazioni locali alla fede cristiana, sconosciuta e non praticata in Estremo Oriente, terra di altre religioni come buddismo e confucianesimo.

Cast d’eccezione. Liam Neeson interpreta padre Cristovao Ferreira, pioniere dei missionari in Giappone e del quale non si avevano più notizie se non quelle su una presunta apostasia, scaturita dalle continue e dolorose persecuzioni inferte ai cristiani durante il periodo della dinastia Tokugawa.

Per ritrovare Ferreira, partono per il Giappone altri due padri gesuiti, Sebastiao Rodrigues e Francisco Garrpe, interpretati in Silence rispettivamente da Andrew Garfield (protagonista in Amazing Spider Man) e Adam Driver (attore in Star Wars, il risveglio della forza). Costoro si imbatteranno in Giappone in altri personaggi come Kichijiro, un religioso nipponico di fede cristiana e Inoue, un burocrate al servizio della dinastia imperiale, la cui missione era quella di perseguitare e stroncare i cristiani che tentavano di diffondere il credo religioso occidentale al posto dei culti locali.

Oltre a curare la regia del film, Martin Scorsese ne ha scritto anche la sceneggiatura con Jay Cocks, autore con il quale aveva già collaborato in un’altra pellicola di successo, Gangs of New York, anch’essa interpretata da Liam Neeson, seppur con un ruolo non da protagonista rispetto a quelli di Leonardo Di Caprio e Daniel Day Lewis.

Consulente della produzione è stato il padre gesuita americano, James Martin.

In attesa dell’uscita del film nei cinema a inizio 2017, in Italia, Silence verrà proiettato in anteprima, a fine novembre, a Roma. L’evento non sarà aperto al pubblico bensì solo a 400 padri gesuiti, spettatori esclusivi della premiere.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche