Statua Gesù Senzatetto in Vaticano, opera di uno scultore canadese per Giubileo Misericordia

Attualità

Statua Gesù Senzatetto in Vaticano, opera di uno scultore canadese per Giubileo Misericordia

Gesù

In occasione dell’inizio della settimana Settimana Santa dell’Anno della Misericordia nel cortile di Sant’Egidio in Vaticano è stata collocata una statua di bronzo raffigurante l’immagine di Gesù come un senzatetto, disteso su una panchina, con il corpo quasi interamente avvolto da una coperta leggera. La statua non rivela il vero volto, ma mette in mostra soltanto i piedi, con le ferite riportate dopo la crocifissione.

L’autore dell’opera è lo scultore canadese Timothy P. Schmalz, che ha voluto rappresentare la figura del Cristo dei senzatetto dopo avere osservato un senzatetto che dormiva sulla panchina nel corso delle utlime festività natalizie. ‘Quando vediamo gli emarginati – ha dichiarato lo scultore – dovremmo vedere Gesù Cristo’.

Già nel mese di novembre 2013, nel corso di un’udienza generale in Piazza San Pietro, Schmalz presentò al Papa una miniatura del Gesù senzatetto. ‘Quando il Pontefice ha visto la mini Papatura – dichiarò Schmalz ai giornali americani – ne ha toccato le ginocchia e i piedi, e ha pregato a Francesco sta facendo proprio questo, avvicinarsi agli emarginati’. .

Schmalz ha già creato altre raffigurazioni in tema,fra le quali anche quella di ‘Gesù mendicante’ collocata all’ingresso del nuovo padiglione dell’ospedale romano Santo Spirito, a breve distanza dal Vaticano.

Lo scultore ha definito come ‘preghiere visive’ le sue sculture dedicate alla figura di Gesù Cristo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche