Tour de France: spettacolare duello Sagan- Chris Froome

News

Tour de France: spettacolare duello Sagan- Chris Froome

Tour de France: spettacolare duello Sagan- Chris Froome
Tour de France: spettacolare duello Sagan- Chris Froome

Peter Sagan vince la durissima undicesima tappa del tour de France, ma deve affrontare uno scontro serrato contro Chris Froome, prima della vittoria.

Si è conclusa il 13 luglio l’undicesima tappa del tour de France, che può essere considerata una delle più difficili della competizione a causa delle avverse condizioni atmosferiche. Nei 162,5 chilometri tra Carcassone e Montpellier i ciclisti hanno dovuto fare i conti con violentissime raffiche di vento, con velocità di circa 100 km/h, che hanno reso decisamente impervio il percorso già di per sé difficoltoso perché ricco di strade strette e scomode. Durante il tragitto cadono Luis Leon Sanchez, Rafal Majka, Thibaut Pinot, Edward Theuns e Damiano Caruso, il nervosismo sale e la gara si profila fin troppo piena di insidie.

Lo slovacco Sagan e il compagno di squadra Bodnar resistono e avanzano in testa verso l’ultimo tratto, così come la maglia gialla Froome che si prepara alla fuga, sostenuto da Geraint Thomas. A 12 chilometri dal traguardo Froome si decide allo scatto, inizia un formidabile tête-à-tête tra lui e Sagan, pieno di continui sorpassi e colpi di scena che si conclude con lo splendido trionfo dello slovacco. Al termine della gara Sagan, che si è aggiudicato la seconda vittoria del tour, rivela che l’intenzione era di favorire Bodnar, per far sì che fosse lui a vincere la tappa, ma di fronte al tentativo di volata di Froome, ammette che non ha potuto fare a meno di tirar fuori tutta la grinta e di combattere fino in fondo.

Il vento non sembra placarsi e per evitare altri incidenti si decide di accorciare di ben 6 chilometri la salita finale della successiva dodicesima tappa, che va da Montpellier al Mont Ventoux. La classifica finale vede in testa Chris Froome che, grazie allo sconto sul percorso del giorno seguente, guadagna dodici secondi di distanza dagli inseguitori, seguono Yates, Martin e al quarto posto Quintana.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...