Trasferirsi in Australia: come fare e perché
Trasferirsi in Australia: come fare e perché
Viaggi

Trasferirsi in Australia: come fare e perché

In questo articolo mostriamo le ragioni e come muoversi per andare a vivere in Australia.

L’Australia è senza dubbio una delle mete più gettonate dai giovani alla ricerca di un lavoro. Sono molte le opportunità offerte da questa nazione situata a migliaia di chilometri dall’Italia, ma con la maggior parte della popolazione di discendenza europea. Ciò è dovuto alla colonizzazione ad opera degli inglesi e dalla notevole presenza di immigrati, soprattutto italiani e irlandesi. Un territorio ricco di meraviglie e possibilità, che in molti non si lasciano sfuggire.

Perché trasferirsi in Australia

Negli ultimi anni è tornata in voga l’idea di trasferirsi in Australia, sia permanentemente che per un periodo di tempo prestabilito, grazie alle opportunità che questo paese è in grado di offrire. Possibilità di lavorare in svariati campi e contemporaneamente imparare la lingua inglese. Un’esperienza di vita ricca sotto molti punti di vista, che consente dopo un certo lasso di tempo di tornare al proprio paese d’origine con una maggiore crescita personale.

Cosa fare per andare a vivere in Australia

Per trasferirsi in questo meraviglioso paese, ricco di ambienti caratteristici e paesaggi mozzafiato, è opportuno osservare varie considerazioni.

Visto

Per entrare nel territorio australiano è necessario disporre di un visto.

Vi sono visti per studenti, rifugiati politici, turisti, parenti di cittadini che desiderano soggiornare temporaneamente, lavoratori assunti da aziende del luogo. Hanno una durata diversa a seconda della tipologia richiesta, che varia in base alla motivazione di soggiorno. Di grande utilità è il visto studentesco, ovvero lo Student Visa. Permette ai ragazzi, che frequentano i vari corsi, di ottenere il permesso di lavoro. Ha solitamente una durata parallela a quella del corso effettuato. Non vi sono limiti di età per ottenerlo.

Il visto lavorativo, ovvero il Working Holiday Visa, ha una durata di un anno, e il richiedente deve avere un’età tra i 18 e i 31 anni. La condicio sine qua non è quella di ottenere un lavoro che sia sufficiente al proprio mantenimento.

Il visto turistico, denominato eVisitor Visa, può essere richiesto gratuitamente (con durata d 3 mesi, e rinnovo per lo stesso periodo), da chi desidera giungere in Australia come turista.

Per richiedere un visto è necessario rivolgersi all’ambasciata australiana in Italia, la quale fornisce le informazioni utili.

In alternativa è possibile rivolgersi all’Europe Service Centre . I cittadini dell’Unione Europea possono ottenerlo gratuitamente visitando la pagina del ministero australiano.

Lavoro

Per trovare lavoro è necessario armarsi di pazienza e buona volontà, anche se l’attesa è nettamente minore rispetto agli altri paesi mete d’emigrazione. Un grande aiuto è rappresentato dalle agenzie interinali presenti sul posto, utili per velocizzare la ricerca del posto di lavoro. Molto in voga son le attività occasionali, come cameriere in un ristorante, il banconista in un bar. Uno dei siti migliori e professionali per cercare un lavoro è Gumtree.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Guida a sinistra
Viaggi

Come si guida a Londra

di Notizie

Nel Regno Unito e nei paesi del Commonwelth si guida a sinistra. Ecco le origini della guida a sinistra e alcuni consigli per guidare “contromano”.