Abruzzo: morti sul Gran Sasso due alpinisti esperti
Abruzzo: morti sul Gran Sasso due alpinisti esperti
News

Abruzzo: morti sul Gran Sasso due alpinisti esperti

gran sasso
gran sasso

Oggi tragedia sul Gran sasso: muoiono due alpinisti esperti che stavano cercando di prendere una nuova via.

Si chiamavano Roberto Iannilli e Luca D’Andrea due amici, entrambi laziali, che erano soliti andare a scalare insieme da molti anni. Infatti lui e l’amico erano sempre alla ricerca di nuove sfide. Iannilli era uno dei volti più conosciuti in Italia, tanto da aver vinto per due volte il celebre premio “Consiglio” riconoscimento per eccellenza nel mondo dell’alpinismo. Le famiglie hanno dato l’allarme mercoledì sera perchè non li avevano avevano visti rientrare. I corpi sono stati trovati questa mattina. La tragedia si è svolta sulla parete nord del monte del monte Camicia nei pressi del Gran sasso in Abruzzo.

Iannielli, un grande esperto del Gran sasso aveva aperto oltre 100 vie nei pressi del massiccio abruzzese. I due amici devono essere precipitati, oltre 100 metri di caduta nel vuoto. Questa mattina i corpi sono stati recuperati, con un elicottero dal soccorso alpino e dal 118, i due corpi sono stati trovati ancora legati tra loro.

Non si conoscono ancora le esatte dinamiche dell’accaduto, ma non sono da escludere le cause metereologiche che erano alquanto instabili al momento dell’incidente. Oppure essendo stati trovati legati tra loro non è da escludere che uno dei due abbia perso l’equilibrio, facendo così cadere anche l’altro. Speriamo di avere maggiorni notizie nei prossimi giorni.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche