×

Briatore, no a capienza ridotta nelle discoteche: “Si danneggia il settore, basta il Green Pass”

Per Flavio Briatore la capienza ridotta nelle discoteche "non ha senso: se posso scegliere al massimo 350 persone, quale criterio utilizzo?".

Briatore capienza discoteche

Il Cdm approva all’unanimità il decreto che allenta ulteriormente le strette anti-Covid, riportando la capienza al 100%, in zona bianca, nei luoghi di cultura, come cinema e teatri, al 75% negli stadi (60% per gli eventi sportivi al chiuso) e al 50% nelle discoteche (75% all’aperto).

Le disposizioni entrano in vigore da lunedì 11 settembre. Contrario Flavio Briatore, che non condivide l’ipotesi di capienza ridotta nelle discoteche“Per entrare basta il Green Pass”, ha dichiarato.

Flavio Briatore, no a capienza ridotta nelle discoteche

Rispetto alla proposta iniziale di riaprire le discoteche al 35%, le esigenze dei titolari sono state parzialmente soddisfatte con la riapertura al 50% dei locali da ballo. Briatore, tuttavia, non si è fatto attendere ed è tornato a criticare la decisione del Governo.

Solo qualche ora prima che l’esecutivo si esprimesse sulle riaperture, Briatore ha commentato la decisione di ridurre gli ingressi nelle discoteche per prevenire la diffusione del coronavirus.

Flavio Briatore, contrario alla capienza ridotta nelle discoteche: le sue parole

Intervistato dal Corriere della Sera, Flavio Briatore ha dichiarato: “La capienza limitata non ha senso”. Per lui non ci sono dubbi: “Così si danneggia il settore. Se ci sono mille persone alla porta e io ne posso scegliere al massimo 350, quale criterio utilizzo?”.

I suoi famosi locali in Sardegna e Versilia hanno appena finito la stagione, ma il celebre imprenditore ha prestigiosi locali anche a Dubai, Montecarlo e Londra. A tal proposito, Briatore ha fatto sapere: “Lì si entra con il Green Pass, non ci sono altre limitazioni. Perché non deve essere così anche qui in Italia, dove tra l’altro l’80% della popolazione è già vaccinata?

Flavio Briatore, no alla capienza ridotta nelle discoteche: “Basta il Green Pass”

Per riaprire in sicurezza le discoteche, secondo Flavio Briatore, è sufficiente disporre del Green Pass. Infatti, entrano meno clienti nei locali, maquelli che sono dentro staranno vicini, vogliono socializzare, è il connecting people, come fai a mantenere la giusta distanza?, ha commentato.

Quindi ha ribadito: “Ho l’impressione che chi ha preso questa decisione non sia mai andato in discoteca. Poi basta vedere i trasporti: nella metropolitana, a Roma, stanno tutti ammassati come sardine.

Oppure pensiamo alle feste dopo gli Europei, c’erano milioni di persone in piazza a baciarsi e abbracciarsi senza mascherina. Per accedere il Green Gass è sufficiente, come avviene altrove. Oppure ai Gran premi di Formula 1, a Monza c’erano 100 mila persone e hanno fatto un lavoro fantastico. Ovviamente tutto il personale deve essere vaccinato“.

Contents.media
Ultima ora