×

“Camilla è più gentile di Diana”: il racconto del fotografo reale Arthur Edwards

"Con la duchessa è più facile andare d'accordo", ricorda Edwards, pochi giorni dopo l'intervista di Camilla alla rivista You.

Camilla

A 25 anni dalla sua morte, la principessa Diana continua a essere tra i reali più amati nel Regno Unito. Ma, secondo il royal fotografo Arthur Edwards la duchessa di Cornovaglia, Camilla, “è più gentile della principessa del Galles”.

Arthur Edwards: “Camilla è più gentile di Diana, è più facile andarci d’accordo”

“Diana è morta da 25 anni, quindi il suo ricordo nelle persone sta svanendo e si sta dirottando verso Camilla. E sapete cosa? Camilla è più gentile di Diana, è più facile andarci d’accordo“, ha dichiarato Arthur Edwards alla rivista Stellar.

“Diana cambiava spesso umore e quando è morta non parlava con sua madre o Sarah Ferguson per litigi stupidi. Questo non succede con Camilla“, ha proseguito il fotografo.

Camilla: “Ho imparato a cucinare guardando mia madre”

Le dichiarazioni di Arthur Edwards seguono un’intervista di Camilla e suo figlio Tom Parker Bowles alla rivista You, nella quale la duchessa ha dichiarato di non essere particolarmente brava in cucina e di essere amichevolmente in competizione con suo marito Carlo per la frutta e la verdura che coltivano.

Camilla ha descritto il suo stile culinario come “niente di troppo complicato” e detto di aver imparato osservando sua madre Rosalind Shand, che aveva reso il cibo il “cuore” della vita familiare.

“Uno dei miei primi ricordi riguarda il crescere i baccelli di piselli e fagioli con mia madre, che era una cuoca esperta. Ho imparato da lei, non ho mai seguito una ricetta in vita mia“, ha raccontato la duchessa.

Il venerdì sera ci era permesso scegliere la nostra cena. Io andavo con la torta di pollo congelata, con grande disperazione di mia madre”, ha ricordato Camilla.

La duchessa di Cornovaglia: “La mia cucina è fatta di ingredienti buoni”

Negli anni Sessanta, la duchessa visitava spesso i migliori ristoranti di Londra, come l’Alexander’s di King’s Road. “Ricordo quanto ero eccitata quando ho mangiato per la prima volta gamberi e avocado da Alexander’s, la combinazione sembrava così esotica“, ha detto Camilla.

La famiglia Shand trascorreva le vacanze estive a Ischia, che alla duchessa ha trasmesso “una passione duratura per il cibo italiano”.

Ma Camilla non prende alcun merito per il palato raffinato di Tom Parker Bowles, critico gastronomico, definendosi “non la più avventurosa tra i cuochi”, che ai figli Tom e Laura, cresciuti nel Wiltshire, preparava dei piatti semplici e salutari.

La mia cucina è fatta di ingredienti buoni. Un sacco di pollo al dragoncello, uova strapazzate, pancetta e casseruola di pollo. Alla domenica arrosto. I bambini hanno mangiato molto formaggio su pane tostato. Avevamo un orto, quindi mangiavamo le verdure di stagione prima che diventasse di moda. Questo si faceva in campagna”, ha spiegato la duchessa.

Leggi anche: A Cannes premiato Patron, cane-eroe ucraino che fiuta le bombe

Leggi anche: Gli ABBA di nuovo sul palco, ma in forma di ologrammi: la reunion virtuale di Londra è un successo

Contents.media
Ultima ora