Chicago: incendio in casa, morte 8 persone di cui 6 bambini
Esteri

Chicago: incendio in casa, morte 8 persone di cui 6 bambini

incendio Chicago

In un appartamento si è sviluppato un incendio che ha causato la morte di 8 persone. Tra le vittime, anche 6 bambini.

Terribile incendio a Chicago (Illinois, Stati Uniti). Per motivi ancora da accertare, le fiamme hanno devastato il secondo piano di una palazzina situata al Little Village. All’interno dieci persone, di cui otto sono morte. Tra questi, anche sei bambini di cui non si conoscono le età. Due i sopravvissuti, ma versano in ospedale in condizioni gravissime.

Incendio a Chicago: è strage

E’ drammatico il bilancio delle vittime di un incendio divampato in una palazzina di Chicago. Otto persone, tra cui sei bambini, sono morti infatti tra le fiamme che hanno devastato un appartamento nel quartiere di Little Village. L’incendio è scoppiato nelle prime ore di domenica 26 agosto. Due persone, invece, sono attualmente ricoverate in un ospedale delle città in condizioni critiche, a causa di gravi ustioni di secondo grado e per problemi di respirazione, dovuti all’inalazione di fumo. “Preghiamo tutti affinché i due sopravvissuti ce la facciano”, ha dichiarato il sindaco di Chicago, Rahm Emanuel.

Ricoverato anche un vigile del fuoco, ma le sue condizioni di salute non destano particolari preoccupazioni.

Ancora da stabilire che cosa abbia innescato il terribile incendio, che ha provocato così tanto calore da danneggiare anche tre edifici limitrofi. Le fiamme si sono sviluppate al secondo piano della palazzina, ed i pompieri sono riusciti a raggiungere la casa attraverso una scala esterna. Una volta domate le fiamme, però, si sono trovati di fronte i cadaveri di otto persone. Non si conoscono ancora le età dei bambini deceduti.

L’incidente ha fatto impennare così il numero dei morti degli incendi in edifici civili, che ha toccato quota 39. In tutto il 2017, invece, c’erano state 27 vittime. “Questo è molto insolito a Chicago. Stiamo andando nella direzione sbagliata, ed è molto preoccupante per il dipartimento” ha commentato ai media locali il portavoce di Little Village, Larry Langford.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Paola Marras
Di origine sarda ma nata e cresciuta a Roma. Dopo la maturità classica ho studiato "Scienze politiche" all'Università La Sapienza. Scrivo quotidianamente sul web per testate e blog dal 2006, giornalista dal 2009. Mi sono sempre occupata di servizi di approfondimento e d'inchiesta, alcuni scelti come fonte di Wikipedia, di libri e testi universitari mentre altri sono stati tradotti all'estero. Autrice anche di qualche scoop. Dal 2018 lavoro a tempo pieno per Notizie.it. Progettista Web e "Tecnico Superiore per la Comunicazione e il Multimedia", ho una profonda conoscenza del mondo internet e per questo non sono sui social.
Contatti: Mail