×

Covid, il CEO di Moderna: “Quarta dose di vaccino necessaria nell’autunno 2022”

Secondo il CEO di Moderna la terza dose di vaccino perderà efficacia nei prossimi mesi e bisognerà dunque effettuarne una quarta.

variante

Il CEO di Moderna Stephane Bancel ha affermato che molto probabilmente sarà necessario effettuare una quarta dose di vaccino anti Covid nell’autunno del 2022. L’efficacia del richiamo, ha spiegato, è infatti destinata a diminuire nel corso dei mesi come è accaduto dopo le prime due dosi del ciclo ordinario di vaccinazione.

CEO di Moderna sulla quarta dose

Intervenuto durante un evento organizzato da Goldman Sachs, l’amministratore delegato di una delle aziende produttrici dei vaccini contro l’infezione ha riferito che “sarei sorpreso di ricevere nelle prossime settimane dati in base ai quali il booster tenga nel corso del tempo“.

Di qui la convinzione che nel prossimo autunno ci sarà bisogno di un ulteriore booster (alcuni paesi come Gran Bretagna e Corea del Sud stanno già ordinando dosi per un quarto round) e l’allusione al fatto che probabilmente saranno necessari richiami annuali per i soggetti anziani e fragili come avviene per il siero antinfluenzale.

Secondo le nostre convinzioni questo virus non se ne andrà, dovremo conviverci“, ha evidenziato Bancel.

CEO di Moderna sulla quarta dose e le varianti

Quanto alle varianti del virus, il CEO ha spiegato che la Omicron potrebbe accelerare il passaggio dalla fase acuta a quella endemica della crisi. Allo stesso tempo, ha sottolineato serve comunque mantenere prudenza perché ha colto di sorpresa la comunità scientifica e la situazione potrebbe ripetersi.

É totalmente impossibile prevedere se sia in arrivo una nuova mutazione tra un giorno, una settimana o tre mesi e se sia peggiore in termini di gravità della malattia: bisogna solo essere cauti“, ha concluso.

Contents.media
Ultima ora